Rapina in villa. Prendono in ostaggio famiglia e rubano i soldi

LATINA – Rapina a mano armata ieri sera nella villa dell’imprenditore di Latina e presidente dell’Andreoli Top Volley Gianrio Falivene.

Il colpo è stato messo a segno da due banditi, armati e con il volto coperto, che hanno fatto irruzione in casa intorno all’ora di cena. In quel momento erano in casa anche la moglie e i figli piccoli di Gianrio Falivene. I rapinatori hanno atteso che la moglie uscisse in giardino per fumare una sigaretta lasciando la porta aperta, l’hanno avvicinata puntandole contro la pistola e l’hanno costretta a rientrare in casa. Una volta all’interno della villa i due banditi hanno preso in ostaggio la famiglia e, sotto la minaccia delle armi, hanno costretto il proprietario ad aprire la cassaforte. Hanno poi afferrato oggetti in oro e denaro contante e sono fuggiti. Immediatamente è scattata la denuncia alla polizia. I due coniugi hanno ricostruito la dinamica dell’assalto e raccontato che i rapinatori parlavano in italiano ma con accento straniero.

Condividi sui social

Articoli correlati

Università

Poesia

Note fuori le righe