Visualizza articoli per tag: clandestina

ROMA - Non si può che essere d'accordo con Obama quando afferma che l'Europa non ha reagito (o meglio, lo ha fatto seguendo la logica del profitto a vantaggio esclusivo di una casta ristretta che tiene le fila del destino economico Continentale da anni) con la dovuta velocità alla crisi del 2007.

Pubblicato in Primo piano

NEW YORK - I mercati salgono e scendono. Non importa quello che dice un'agenzia: noi siamo gli Stati Uniti e siamo e saremo sempre un paese da tripla A». Il presidente Barack Obama sfodera l'orgoglio americano e replica, senza mai nominarla, a Standard & Poor's, nei confronti della quale la Casa Bianca sarebbe furiosa. «Non avevamo bisogno che un'agenzia ci dicesse che serve un approccio bilanciato per ridurre il debito. Era vero la settimana scorsa. Era vero un anno fa. Era vero quando ho preso l'incarico». E incalza: «Non avevamo bisogno di un'agenzia che ci dicesse che l'ingorgo a Washington» sull'accordo sull'aumento del tetto del debito «non è stato costruttivo».

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA – A cinque giorni dall'uccisione di Osama Bin Laden, arriva la conferma di Al Qaida, che firma un lungo comunicato, diffuso dai siti islamici, intriso di minacce contro gli americani. E promette che la Jihad continuerà «senza tregua». Ecco il testo del comunicato che è stato diffuso.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto