Visualizza articoli per tag: monopolio

NAPOLI -  All’Ex-Asilo Filangieri di Napoli, attuale Asilo della conoscenza e della creatività, il 28 Aprile si svolgerà il Naples Copyleft Day, una giornata di dibattiti, film e musica che metterà al centro il tema del copyright, della proprietà intellettuale delle licenze Creative Commons, che stanno fornendo nuovo fermento culturale alla musica indipendente italiana e che sono utilizzate già da qualche tempo da network internazionali come Wikipedia ed Al Jazeera.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto

MILANO – Un fatturato annuo di 500 miliardi di dollari pari al PIL di 40 nazioni: il narcotraffico non conosce crisi e macina soldi sulla pelle dei più deboli. La quarta edizione di PAUSE DRUGS parte da questo dato allarmante e invita gli oltre 150 milioni di individui, che si stima abbiano consumato sostanze stupefacenti nel corso dell’ultimo anno, a mettere in pausa per un giorno i loro consumi e a riflettere sul mercato criminale che si alimenta con l’assunzione di tutte le droghe.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

AGRIGENTO - Ripresi gli sbarchi  a Lampedusa.  Nelle ultime ore sono stati soccorsi, dalle motovedette  della guardia costiera,  oltre un migliaio di profughi  su cinque barconi.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Domani a Londra ci sarà un incontro decisivo per definire il futuro delle azioni belliche in Libia. Il comunicato congiunto franco-britannico preliminare di oggi 28 marzo spiega molto bene di cosa si tratta. Schematicamente vediamo i punti salienti:

Pubblicato in Primo piano

NOUAKCHOTT - Mentre sul terreno il primo concreto cambiamento politico ha preso forma con la costituzione di un governo provvisorio dei rivoltosi, il fronte degli oppositori del intervento armato sui cieli libici ha acquisito un nuovo inaspettato alleato: il governo italiano. Roma ha sollevato la questione di comanda le forze aeree impegnate nel rispetto della no-fly zone, chiedendo a gran voce un coinvolgimento diretto della Nato.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Il modo in cui va evolvendosi la crisi libica sta già sfuggendo di mano ai nostri freddi strateghi, ai nostri leader politici, europei, occidentali e italiani in prima fila.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Con 10 voti a favore e 5 astenuti (Russia, Cina, Brasile, India e Germania) e nessun voto contrario, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato la risoluzione che autorizza l'imposizione di una no fly zone sulla Libia  con tutti i mezzi a disposizione, incluso il ricorso all'uso della forza.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - C'è un grosso interrogativo su quale sia esattamente la situazione in Libia.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Dopo il delirante intervento di Muammar Gheddafi che  si autoproclama la voce del popolo libico, la situazione sta precipitando. Altro che il Libro Verde che teorizza una struttura piramidale alla cui sommità appare la figura di Qàid, il leader, che guarda caso ci riconduce al Colonnello stesso.

Pubblicato in Primo piano
Pagina 1 di 2