Visualizza articoli per tag: pechino

PECHINO - Ancora una volta la Banca centrale cinese è intervenuta in sostegno del sistema bancario iniettando nuova liquiditù per 150 miliardi al tasso del 2,35% Il governo di Pechino salva così le Borse cinesi dal rischio di una nuova chiusura negativa, intervenendo nel finale di seduta acquistando azioni.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

PECHINO (corrispondente) - L'ufficio di Al Jazeera English di Pechino chiude i battenti. Una decisione forzata, quella dell'emittente televisiva araba, dopo l'espulsione dalla Repubblica popolare cinese (Rpc) della sua corrispondente Melissa Chan, alla quale il governo cinese ha ripetutamente negato il rinnovo del visto rispondendo con un no secco alla sostituzione della giornalista con qualsiasi altro reporter.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Venerdì, 14 Ottobre 2011 12:43

La telemedicina entra belle carceri del Lazio

ROMA - Per la prima volta nel Lazio la telemedicina entra all’interno di un carcere. I detenuti di Regina Coeli affetti da problemi cardiaci possono, infatti, contare su un nuovo servizio di telemonitoraggio e teleconsulto specialistico gestito da una struttura di eccellenza; il Dea cardiologico dell’ospedale San Giovanni di Roma.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Per garantire, nel 2011, il vitto agli oltre 6.400 detenuti presenti nelle 14 carceri del Lazio, il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, avrà a disposizione 740.000 euro in meno rispetto al 2010 (- 10% circa). Ammonta, invece, al 58% il taglio delle risorse destinate al funzionamento degli asili per i figli delle detenute: a disposizione ci sono, infatti, solo € 200.000 a fronte dei € 475.000 stanziati nel 2010.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Si fa sempre più pesante la situazione nel carcere romano di Regina Coeli. Il sovraffollamento e la carenza di servizi essenziali come, ad esempio, l’acqua calda, stanno creando una situazione insostenibile. La denuncia è del Garante dei diritti dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto