Lunedì, 23 Luglio 2012 12:23

Festival Urbino Musica Antica. Paul O’Dette, grandissimo liutista

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

URBINO - Prosegue il Festival Urbino Musica Antica. Martedì 24 luglio presso il Palazzo Ducale della città urbinate (ore 21.30) appuntamento da non perdere con Paul O'Dette uno dei migliori liutisti attivi sulla scena mondiale.

Il concerto è ispirato alle “Antiche Arie e Danze per Liuto” di Ottorino Respighi. Libera trascrizione per orchestra da brani per liuto del XVI e XVII secolo che il compositore bolognese ha sintetizzato in tre suite, composte nell'arco di 15 anni, tra il 1917 e il 1931. Testimonianza dell'amore per la musica antica italiana e frutto dell'aspirazione di Respighi di farla rivivere in forma moderna. Il programma è incentrato su tre autori Giovanni Battista dalla Gostena, Simone Molinaro e Andrea Terzi, liutisti – compositori tra i più stimati della loro epoca.

Ad interpretarli e riadattarli al suo strumento, Paul O'Dette. Definito come “il più grande genio che abbia mai suonato questo strumento” dal Toronto Globe and Mail, O'Dette è riconosciuto a livello internazionale come un grandissimo virtuoso nelle registrazioni e nei concerti da solista o in ensemble.

Ha effettuato più di 100 registrazioni audio e video in tutto il mondo,  molte delle quali hanno ricevuto prestigiosi premi come il Gramophone “Premio come miglior disco dell’anno” o il “Diapason D’oro”. Recentemente si è dedicato alla direzione d’orchestra, dirigendo varie opere tra le quali l’Orfeo di Luigi Rossi, l’Ercole Amante di Cavalli, l’Orfeo e l’incoronazione di Poppea di Claudio Monteverdi con molte orchestre come la Portland Baroque Orchestra, Tafelmusik, Apollo’s Fire, Ensemble Arion, Chatham Baroque e Corona Artis. Oltre all’attività di concertista Paul O’Dette svolge un’intensa attività di ricerca sulla pratica del basso continuo, canzoni e tecnica liutistica del XVII secolo in Italia ed in Inghilterra. Ha inoltre pubblicato numerosi articoli sulla tecnica esecutiva liutistica, ed il suo saggio su John Dowland è stato pubblicato per il New Grove Dictionary of Music and Musicians.

Paul O'Dette è professore di liuto e Direttore di Musica Antica alla Eastman School of Music.

Urbino Musica Antica, sotto la direzione artistica di Claudio Rufa, è organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Urbino – Assessorato alla Cultura, della Comunità Montana dell’Alto e Medio Metauro e dell’ERSU di Urbino, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, della Soprintendenza per il Patrimonio Artistico e Etnoantropologico delle Marche, della Commissione Nazionale Italiana UNESCO, dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, dell’Arcidiocesi di Urbino, Urbania e Sant’Angelo in Vado, del Collegio Maestre Pie Venerini, del Centro Francesca e del Circolo Acli di Urbino.

Domani, mercoledì 25 luglio (ore 21.30) serata "Vivaldiana" dedicata alla musica da camera veneziana per flauto e basso interpretata da una delle migliori rivelazioni della scena internazionale: il flautista Michael Form che si esibirà accompagnato da Jérémie Papasergio al fagotto.

bianco.png