Giovedì, 07 Novembre 2013 15:17

Libro. La dittatura democratica, l'ultimo libro di Roberto Bertoni

Scritto da

ROMA - Siamo nei primi anni Novanta e la República de l’Alcande, nonostante anni di mal governo e una corruzione oramai dilagante, è ancora un’amena isola caraibica nella quale i cittadini hanno conservato un tenore di vita accettabile e un discreto tasso di benessere e soddisfazione.

Una notte, però, un devastante terremoto si abbatte sull’isola, causando migliaia di morti e radendo al suolo la maggior parte delle abitazioni. È l’inizio della fine. I cittadini, infatti, vengono abbandonati a se stessi da un governo privo della benché minima credibilità e autorevolezza e tenuti prigionieri in un’immensa tendopoli allestita alla ben e meglio dalla Protezione civile. Dietro a queste decisioni, apparentemente incomprensibili, c’è il desiderio di rivalsa e di dominio di un oscuro imprenditore, Sergio Bermudéz, che dopo aver influito indirettamente per anni sulle scelte compiute dai vari governi succedutisi alla guida del Paese, comprende che il disastro e il conseguente disorientamento generale possono costituire la sua grande occasione. Ha inizio così una dittatura morbida, sancita da regolari elezioni e avallata, nei primi anni, da un effettivo consenso, legato soprattutto alla politica di edilizia popolare varata da Bermudéz. “Una casa per tutti in cambio del vostro voto” è la principale promessa di Bermudéz, quella che segna la sua fortuna e induce un popolo ridotto alla fame a credergli e ad accettare passivamente le nuove privazioni di libertà, autonomia e dignità cui le decisioni del facoltoso faccendiere lo condannano. Una dopo l’altra, difatti, vengono smantellate tutte le conquiste democratiche faticosamente ottenute nel corso dei decenni: da un’istruzione di qualità a un’informazione libera; senza dimenticare la tutela dell’ambiente, del lavoro e delle minoranze. Solo quando si trova nuovamente sul lastrico, in un Paese sfregiato sul piano morale e civile e deturpato dal punto di vista ambientale e paesaggistico, la popolazione si accorge di aver a che fare con un dittatore spregiudicato e disposto a tutto pur di arricchirsi e far arricchire la sua ristretta cerchia di fedelissimi, ma oramai è troppo tardi. Per liberarsi dall’oppressione, occorreranno anni di rivolte sanguinose e, soprattutto, lo straordinario coraggio di un’insegnante, la professoressa Francisca De Habenal, capace di utilizzare al meglio l’unico strumento in grado di disarmare qualunque regime: la cultura. “La dittatura democratica”è un limpido esempio di “realismo magico” all’italiana: un romanzo-favola che, partendo dalle vicissitudini di un’isola immaginaria, descrive con tratti allegorici il nostro incerto presente, denunciando quanto sia semplice oggi instaurare un regime dittatoriale senza bisogno di ricorrere ai carri armati e condannando senza appello le tante “dittature democratiche” che in ogni parte del mondo ci ostiniamo a considerare democrazie.

 (“La dittatura democratica” è disponibile, sia in forma cartacea sia in formato e-book, sul sito della casa editrice Il mio libro, http://ilmiolibro.kataweb.it/)

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

La marea e l'amore

Il mio amore è come il mare immenso… 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

ban.gif

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 74. Spike Lee Presidente di Giuria dal 6 al 17 luglio 2021

Cannes 74. Spike Lee Presidente di Giuria dal 6 al 17 luglio 2021

A presiedere la giuria di Cannes 2021 sarà il regista americano Spike Lee, annunciano gli organizzatori. Spike Lee doveva farlo già lo scorso anno, se la pandemia non lo avesse...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intervista alla curatrice Daniela Cotimbo. Dal 5 al 30 maggio 2021, una rassegna collettiva che offre una nuova prospettiva di indagine sulle potenzialità espressive delle tecnologie, evidenziando anche un differente...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]