Lunedì, 24 Agosto 2020 10:52

Venezia 77. I Classici al Cinema Ritrovato di Bologna: “Goodfellas” di Martin Scorsese (1990)

Scritto da

Sulla mafia nelle più diverse accezioni, sui gangster delle più diverse origini (italiani, irlandesi, ispanici, cinesi) il cinema americano ha dato molti validi esempi. 

Martin Scorsese non è stato da meno. Il suo Goodfellas (che da noi è diventato Quei bravi ragazzi) è un ritratto della malavita a Brooklin, attraverso le imprese sanguinarie di un giovane italo-irlandese che pur di arrivare a comandare una propria gang, fino a diventare in una parola un boss, non si ferma davanti a nulla. Il regista sembra non farsi illusioni: il delitto paga, niente può fermare quei criminali scatenati, la legge è un’espressione geografica avrebbe detto il Metternich. 

Martin Scorsese è nato a New York ma ha la cittadinanza italiana in considerazione delle sue origini siciliane da parte dei nonni. Il suo legame con l’Italia è sempre stato fortissimo: una delle sue cinque mogli è stata Isabella Rossellini. Le sue biografie riferiscono che avrebbe detto: “Se cresci a Little Italy puoi solo fare o il gangster o il prete”. Esclusa la prima ipotesi il giovane Martin studiò anche da prete ma poi l’amore per il cinema lo prese e non lo lasciò più. Per questo chi meglio di lui poteva rappresentare Brooklyn e le sue miserie morali e materiali? Per Goodfellas ha scelto attori straordinari: Ray Liotta, il protagonista, Robert De Niro, con il quale ha avuto una lunga frequentazione professionale e Joe Pesci che con la sua vibrante interpretazione ha vinto l’Oscar per il miglior attore non protagonista.

I Classici selezionati per la 77. Mostra di Venezia, saranno proiettati dal 25 al 31 agosto al festival Il Cinema Ritrovato di Bologna:

Sog.: dal romanzo Wiseguy (1986) di Nicholas Pileggi. Scen.: Nicholas Pileggi, Martin Scorsese. F.: Michael Ballhaus. M.: Thelma Schoonmaker. Scgf.: Kristi Zea. Int.: Ray Liotta (Henry Hill), Robert De Niro (James Conway), Joe Pesci (Tommy DeVito), Lorraine Bracco (Karen Hill), Paul Sorvino (Paul Cicero), Frank Sivero (Frankie Carbone), Tony Darrow (Sonny Bunz), Mike Starr (Frenchy), Catherine Scorsese (madre di Tommy), Charles Scorsese (Vinnie). Prod.: Irwin Winkler per Irwin Winkler Productions, Warner Bros. Pictures. DCP. Col.