Venerdì, 10 Settembre 2021 10:54

Venezia 78. Gabriele Mainetti per “Hearst Movie Confidence - Del cinema ti puoi fidare”

Scritto da

Venezia (nostro inviato)  -Riallacciare i fili fra il pubblico e la sala, creare desiderio di cinema sul grande schermo è l’obiettivo della campagna firmata da Gabriele Mainetti per “ Hearst Movie Confidence - Del cinema ti puoi fidare” - lanciata ufficialmente dalla 78° Mostra del Cinema della Biennale di Venezia con l’obiettivo di arrivare a più persone possibili, specialmente al pubblico più giovane che costituirà il futuro delle sale.  

La presentazione nello spazio culturale della Fondazione Ente dello Spettacolo e una serata dedicata alla celebrazione della cultura “ dal vivo” sono stati eventi esclusivi realizzati da Hearst in collaborazione con Banco BPM e Banca Aletti. Padroni di casa Giacomo Moletto, CEO Hearst Italia, e Piera Detassis, Editor at large Cinema&Enterteinment di Hearst con gli ospiti Gabriele Mainetti e il cast del suo film Freaks out in concorso alla 78° Mostra del Cinema della Biennale di Venezia.

Nel corso del pomeriggio all’hotel Excelsior del Lido , Gabriele Mainetti e il cast hanno intrattenuto stampa e fan raccontando di sé e del film in corsa per il Leone d’oro. Il regista di “Freaks out”, accolto ora come una svolta nel mondo del cinema e ora come eccesso di effetti speciali, ha confessato di non essere affatto sicuro di ciò che realizza, umilmente cerca sempre di dare il massimo di se stesso. Tutti i presenti però, grazie agli effetti speciali che sono la proiezione delle nostre fantasie inconsce, hanno convenuto che questo è anche il fascino della settima arte. 

Basti pensare che l’immagine principe della campagna di comunicazione voluta da Hearst come caposaldo del proprio progetto “Movie Confidence - del cinema ti puoi fidare”, firmata da Mainetti, è quella di un gruppo di bambini che attraversa il grande schermo di una sala cinematografica per entrare in un mondo di natura, stupore e magia. E che la campagna “cinema spazio aperto all’emozione” continua il suo percorso con una vera e propria cover evento del magazine Esquire in edicola dal 16 settembre, con uno speciale dedicato a Gabriele Mainetti.  “ I bambini sono la parte più pura di noi – ha detto il regista al Lido -  sarà forse perché sono padre anch’io, ma nei miei film c’è sempre quel momento in cui i bambini o in generale i più giovani devono trovare il modo di fare il salto. Il cinema nella sua essenza è anche questo, voler entrare nelle storie, tuffarsi nello schermo, da spettatori completamente rapiti”.

Movie Confidence è un progetto  articolato, declinato in diverse iniziative nel corso dell’anno che, avvalendosi dell’esperienza di Piera Detassis Editor at large Cinema & Entertainment di Hearst, dall’inizio dell’anno ha coinvolto una audience complessiva di 7,2 milioni di contatti attraverso numerose iniziative, alcune delle quali alla stessa Mostra del Cinema di Venezia. 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png