Mercoledì, 08 Dicembre 2021 13:03

Teatro Vittoria. Giandomenico Anellino in “Una chitarra d’autore” scalda la platea

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Giandomenico Anellino ha dato concerti personali a New York, Singapore, Rio de Janeiro e Tokio.

Chittarrista, arrangiatore e direttore d'orchestra ha collaborato con Gilbert Becaud, Dee Dee Bridgewater, Randy Crowford, Lionel Ritchie e fra gli italiani Adriano Celentano, Zucchero, Renato Zero, Cocciante, Baglioni. Anellino è anche un compositore ed ha al suo attivo 15 CD da solista. Protagonista di veri e propri one man show, durante i quali con la sola chitarra grazie ad un’originale, unica, tecnica di suono, riesce a catturare emozioni e standing ovation del pubblico, è stato ribattezzato l’Uomo Orchestra”. Giandomenico Anellino è anche compositore ed ha al suo attivo 15 CD da solista.

In un one-man-show ideato da lui stesso, in prima assoluta al Teatro Vittoria e per la prima volta in un ritorno a teatro dall’inizio della pandemia, dal 7 al 12 dicembre, Giandomenico Anellino porta in scena sei concerti diversi ogni sera.  Un viaggio estemporaneo nella musica, italiana e internazionale, che offre allo spettatore un punto di vista originale, inedito, di brani celeberrimi, rivisitati e reinterpretati in uno stile chitarristico del tutto personale. 

Durante la prima serata, in sciolta eleganza - tra il classico e il pop: camicia in seta nera e pantaloni dello stesso colore con impercettibili righe chiare, scarpe da tennis nere e suole bianche - tenendo tra le braccia con passione la sinuosa chitarra, in uno spettacolo affascinante anche visivamente, ora accarezzandola, ora percuotendola, ora titillando con le dita le sue corde, Giandomenico Anellino ha accompagnato lo spettatore, per citare solo alcuni brani, a un riascolto di Whish you where here dei Pink Floyd; Stairway to heaven dei Led Zeppelin; alle musiche delle colonne sonore più conosciute, ad esempio quella di Ennio Morricone in C’era una volta in America con una “Amapola” bellissima, in versione molto particolare. Quindi alle colonne sonore di “Flashdance”, di “Grease”, passando dai successi degli anni ’70 e ’80 per arrivare con spontaneità impareggiabile alla più popolare delle canzoni siciliane “Vitti na’ crozza”. 

Avvolto in una scenografia dalle luci psichedeliche, curata dallo stesso Anellino - con un intermezzo di Giuseppe De Sando, doppiatore di Robert De Niro, la cui voce è bella anche quando canta tanto che ha dedicato a Gigi Proietti “Nun je da’ retta Roma”, e ancora un intermezzo di Lidia Schillaci, vincitrice 2020 di “Tale e quale show” che ha esibito la sua ugola potentissima in “Giù la testa” – Giandomenico Anellino è stato a lungo applaudito dai presenti scaldati dalla sua musica in questa notte d’inverno.

UNA CHITARRA D’AUTORE

ideato da

Giandomenico Anellino

chitarra M° Giandomenico Anellino

responsabile audio Roberto Santacaterina

monitor engineer Gianluigi Ferroni

Produzione Associazione Culturale Eventi d’Autore

Il progetto è sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo

dal 7 al 12 dicembre 2021 (h 21.00, mercoledì 8 h 17.00, domenica 12 h 17.30)

TEATRO VITTORIA - ATTORI & TECNICI _ Piazza S. Maria Liberatrice 10, Roma (Testaccio) Botteghino: 06 5740170 – 06 5740598

Vendita on-line e info: www.teatrovittoria.it

Come arrivare: Metro: Piramide; Bus: 170, 781, 83, 3

Comunicazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile Ufficio Stampa: Teresa Bartoli 348.7932811 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietti (prevendita inclusa):

  • intero: platea € 30, galleria € 24
  • ridotto (under 35/over 65): platea € 21, galleria € 16
  • ridotto under 18: platea € 15, galleria € 13
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png