Martedì, 08 Marzo 2022 10:53

Venezia 78. Tre Spirit Awards a The Lost Daughter (La figlia oscura) di Maggie Gyllenhaal

Scritto da

The Lost Daughter (La figlia oscura) di Maggie Gyllenhaal, già premiato alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, vince a Los Angeles tre Spirit Awards: miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura

Si sono svolte stanotte a Los Angeles le premiazioni degli Independent Spirit Awards. Il film The Lost Daughter (La figlia oscura) di Maggie Gyllenhaal, già premiato per la migliore sceneggiatura alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 2021 della Biennale di Venezia, ha vinto tre premi, nelle prestigiose categorie miglior film, migliore regia e migliore sceneggiatura.

La Biennale di Venezia si congratula vivamente con Maggie Gyllenhaal, autrice sia della regia, sia della sceneggiatura di The Lost Daughter (La figlia oscura), film che è inoltre candidato a tre Oscar.

E’ la seconda volta consecutiva, dopo il Leone d’oro Nomadland di Chloé Zhao nel 2021, che un film in concorso alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia vince gli Independent Spirit Awards nelle categorie miglior film e miglior regista.

Gli Independent Spirit Awards sono gli importanti premi cinematografici statunitensi assegnati annualmente a partire dal 1986 a Los Angeles per promuovere il cinema indipendente.

In The Lost Daughter (La figlia oscura), tratto dal romanzo omonimo di Elena Ferrante e interpretato da Olivia Colman, Jessie Buckley, Dakota Johnson e Peter Sarsgaard, Leda (Colman), sola in una località di mare, osserva ossessivamente una giovane madre e la figlia in spiaggia. Turbata dalla complicità del loro rapporto (e dalla loro famiglia, chiassosa e sinistra), Leda è sopraffatta dai ricordi legati allo sgomento, allo smarrimento e all’intensità della propria maternità. Un gesto impulsivo catapulta Leda nello strano e minaccioso universo della sua stessa mente, in cui è costretta a fare i conti con le scelte anticonformiste fatte quando era una giovane madre e con le loro conseguenze.

bianco.png