Giovedì, 19 Maggio 2022 10:41

A Villa Farinacci la Cappella Musicale Costantina con "Mozart per Pasolini"

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 27 maggio un concerto dell’Orchestra Cappella Musicale Costantina ed una performance di danza al tramonto, tutto a impatto zero ed organizzato da Road to green 2020. L’evento si inserisce nella manifestazione “Racconto di una vita da Corsaro. Pier Paolo Pasolini”.

Venerdì 27 Maggio alle ore 19.30, i solisti della Cappella Musicale Costantina presentano alcune tra le più celebri composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart.

Lo scopo è divulgativo, con l’ambizione di rendere popolari le opere del genio salisburghese. Paolo De Matthaeis, il direttore, del gruppo coinvolgerà il pubblico attravcerso un formidabile quintetto d’archi composto da Toki Takahashi, Victor Munoz, Darena Petrova, Marco Saldarelli e Paolo Scozzi che daranno vita al Divertimento K.136 e ad Eine Kleine Nachtmusik. L’incontro si concluderà con l’oboe di Emiliano D’Onofrio che suonerà il celebre concerto in re minore di Alessandro Marcello accompagnato dagli archi.

Un momento unico che porta la musica colta in quartiere, con l’aspettativa di renderla consumabile e “alla mano” proprio come doveva suonare quando fu composta. “Abbiamo scelto Mozart” - afferma De Matthaeis - “perchè la sua musica rappresenta perfettamente il bello che non può rimanere inespresso, il mondo neoclassico guardava al futuro con gli occhi del passato, cercando di non tradire le tradizioni adeguando ogni pensiero ad un modello solido. Un'operazione rischiosa che spesso trova forma nel banale o già visto, in questo caso già sentito. Mozart è genio perchè sembra non avere vincoli nelle sue idee: queste scivolano via senza apparente connotazione spinte dalle note, tutti che ascoltano riescono a leggere il durante delle proprie emozioni compresi i musicisti che utilizzano gli strumenti e la parte scritta per trasmettere la loro voglia di stare insieme”.
 
“Con queste iniziative vogliamo avvicinare alla cultura pop italiana anche chi solitamente non prende parte a questo genere di eventi" – spiega Barbara Molinario, l'organizzatrice dell'evento –. "Che lo si ami o meno, Pier Paolo Pasolini ha dato un grande contributo alla cultura italiana in molti campi, dal cinema al modo di scrivere. Conoscere il passato è importante per comprendere ed apprezzare il presente, e noi abbiamo scelto di costruire questa sorta di viaggio nell’arte partendo dall’idea di voler regalare un po’ di svago, leggerezza e divertimento a chi partecipa ai nostri incontri. Tutti i nostri appuntamenti sono plastic free e amici dell’ambiente, completamente gratuiti, grazie al finanziamento del Municipio IV – Direzione Socio-Educativa, e aperti a tutti”.

Sulle note dell’orchestra si esibiranno anche i ballerini Francesco Italiani, Francesca Zaccherini, Claudio Ladisa e Paolo Ladisa, ed il performer Lucignolo, in uno spettacolo di danza sull’ambiente a “Impatto Zero” a cura di Road to green 2020.

MAPPA

 
Per accreditarsi agli eventi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

bianco.png