Domenica, 04 Settembre 2011 21:59

Venezia 68. Al Pacino presenta Wilde Salomé: “Con i film sono un caso disperato….”. IL VIDEO

Scritto da

LIDO DI VENEZIA (dal nostro inviato) -  Al Pacino prima della proiezione di “Wilde Salomé”  ritira nella sala Grande rinnovata con poltrone foderate di marrone,  tipico dei bistrot eleganti di Parigi,   il premio "Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2011", riconoscimento dedicato a una personalità  che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.


L’attore, assediato al Lido da fotografi e giornalisti  ha spiegato in conferenza stampa con parole torrenziali  la sua nuova opera  Wilde Salomé: “Avevo in testa una visione non una storia, ho messo insieme quello che mi veniva in mente per cercare di riflettere su Wilde, ma nello stesso tempo anche su me stesso. È un film molto personale. Il vero motivo per cui l'ho girato è Jessica, quando l'ho vista recitare dovevo averla prima che il mondo la trasformasse in una grande star. È stata graziosa e cortese a darmi di sì”.  Chiarisce di aver voluto "fare un collage, mettere insieme delle cose che alla fine potessero dare l'idea di quello che stavo facendo". Un viaggio alla ricerca della principessa di Giudea, che volle su un piatto d’argento la testa di Giovanni Battista, figliastra di Erode (Al Pacino), e su quelle di Oscar Wilde, autore del testo teatrale del 1861.


Da il corpo a Salomé  Jessica Chastain, scoperta da Pacino grazie a The Tree of Life di Terrence Malick. "Un vero e proprio genio - dice Pacino di Wilde - pensatore liberale, visionario che auspicava una società più umana, che nella sua epoca camminava su territori pericolosi e che venne arrestato per le sue inclinazioni sessuali. La realtà  è che si voleva soltanto chiudergli la bocca". Del suo lavoro come regista dice: “Venticinque anni fa ero diviso fra teatro e cinema. Poi ho iniziato a dirigere alcuni progetti personali, che tengo nascosti e non pubblicherò mai, e mi innamorai dell'idea di fare un film. Ma mi ritengo comunque un dilettante nella regia, sono soprattutto un attore, però mi piace dirigere i miei progetti ai margini. Se mi guardo indietro forse non rifarei alcune scelte nella mia vita, ma per quanto riguarda i film sono un caso disperato. Ogni volta mi riprometto di essere selettivo, di fare solo ciò in cui credo veramente. Diciamo che anche oggi, davanti a voi, ribadisco questo proposito per il futuro. Poi si vedrà”


Al Pacino su Wilde Salomé – ETV

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

L'importanza dell'anima

Ho provato a immaginare l’anima

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

CANNES - Lo sfortunato Festival del cinema di Cannes, una delle manifestazioni internazionali più importanti che ha pagato duramente le interferenze del coronavirus,  presenta la selezione Cinéfondation del 2020, ovvero...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Serie A: si riparte tra tamponi, contagi e la massima imprevedibilità

Serie A: si riparte tra tamponi, contagi e la massima imprevedibilità

Quarantotto giorni: è questo l’arco temporale che è passato dalla fine della scorsa stagione e l’inizio della prossima, ormai praticamente alle porte.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]