Martedì, 14 Gennaio 2014 11:44

Bologna. Artefiera 2014 apre all'Ottocento. 24 - 27 gennaio

Scritto da

BOLOGNA - L'apertura all'Ottocento, ed in particolare alla seconda parte del secolo, costituirà una delle novità di Arte Fiera 2014. L'ampliamento dell'arco cronologico della manifestazione bolognese, se corrisponde all'esigenza di offrire un quadro più correttamente rappresentativo della sezione del 'Moderno', mira anche a rafforzare quel carattere del 'made in Italy' che aveva contraddistinto l'edizione 2013 ottenendo i più lusinghieri consensi.

D'altra parte, gli ormai incondizionati riconoscimenti internazionali per il nostro '800 - ne è un esempio anche la recente mostra parigina dedicata ai Macchiaioli - dopo le riserve che l'avevano ingiustamente penalizzato per lungo tempo, sono la conferma di un diffusissimo interesse per artisti e vicende che hanno costituito le premesse del '900, al pari di una rinnovata attenzione per diverse figure del panorama storico tra le due guerre. Se si pensa ai Macchiaioli, a figure come Zandomeneghi, De Nittis, Boldini, amici degli impressionisti, per fare solo pochi nomi; e ai protagonisti della stagione divisionista, all'area liberty e a certi secessionisti di gusto decisamente europeo, per giungere tra gli anni '20 e '30 alle accensioni della scuola romana, si possono ben comprendere le ragioni di una 'riscoperta' che da tempo ormai riguarda anche artisti fino a ieri comprimari, ma letti oggi in un'ottica tutta nuova.

Del resto, per citare un caso illustre, il vecchio Monet, considerato da quasi tutti un impressionista sopravvissuto a se stesso, a più di vent'anni dalla morte non fu eletto, nel secondo dopoguerra, a padre nobile di acclarati artisti informali al passaggio fra Otto e Novecento? Arte Fiera mira dunque ad offrire un panorama più organico di un secolo e mezzo di vicende artistiche, che se confermano nel 'made in Italy' un'identità forte, allargano anche i confronti e i rapporti col più dilatato panorama internazionale. Le Gallerie presenti ad Arte Fiera in questa sezione (Umberto Benappi, Bottegantica, Butterfly Institute Fine Art, Copetti Antiquari, Enrico Gallerie d'Arte, Paul Nicholls, Parronchi dipinti '800-'900, Societa' di Belle arti, Studio d'Arte dell'800-900) metteranno in evidenza la capacità di molti artisti italiani del secolo precedente di anticipare i tempi a venire, cioè dell'arte contemporanea che il pubblico di Arte fiera, come di consueto, potrà incontrare lungo il percorso della Fiera.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]