Giovedì, 17 Febbraio 2022 10:27

Rhinoceros. L’inedita “Giovane donna” di Picasso in atmosfera Parigina a ingresso libero

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - All’anteprima dell’apertura di Rhinoceros - la bellissima galleria d’arte che Alda Fendi offre alla città di Roma e che costituisce essa stessa una creazione da vedere - esperti, amici, curiosi, sono religiosamente in fila per ammirare un nuovo capolavoro che dall’Hermitage di San Pietroburgo arriva in mostra grazie al mecenatismo della Fondazione Alda Fendi – Esperimenti: é Giovane donna di Pablo Picasso, un dipinto cubista del 1909 mai esposto prima in Italia.

Dal 15 febbraio 2022, è offerto al pubblico all’interno di Palazzo rhinoceros, polo affacciato sul bellissimo Arco di Giano, progettato da Jean Nouvel, cuore di sperimentazioni artistiche e culturali.  All’imbrunire il taglio del nastro da parte della signora Fendi e del direttore artistico della Fondazione, Raffaele Curi, da inizio alla cerimonia. Promossa dalla Fondazione Alda Fendi – Esperimenti e dal Museo Statale  Hermitage e organizzata da Il Cigno GG Edizioni in collaborazione con Hermitage Italia e Villaggio Globale International – la mostra è aperta fino al 15 maggio 2022, con ingresso libero.

Giovane donna, olio su tela del 1909, è una delle opere preminenti di Pablo Picasso ed è un esempio della ricerca del pittore nella fase del cubismo analitico. A posare per Picasso fu la modella, per quasi otto anni sua amante, Fernanda Olivier. Il dipinto si rifà apertamente alla tradizione del ritratto da salotto, da cui tuttavia l’artista si discosta arrivando a raffigurare la donna come idolo di un culto sconosciuto e misterioso. Il quadro ha partecipato a mostre internazionali ma non ancora da noi, il che rende straordinario l’evento espositivo della Fondazione Fendi. In mostra alla rhinoceros gallery è presente una rara fotografia della sala del palazzo di Ščukin, cui apparteneva il quadro, dedicata a Pablo Picasso nel 1914, nella quale la Giovane donna è visibile. In un ambiente di appena venticinque metri quadrati, si affollavano cinquantuno lavori disposti per più file del periodo blu, rosa e cubista del pittore.

Alda Fendi inoltre si fa promotrice di una riflessione più ampia sul ruolo e sull’importanza del mecenatismo culturale. Nel percorso della mostra vi è il ritratto di Gertrude Stein dipinto da Picasso a Parigi tra il 1905 e il 1906. La poetessa e scrittrice Gertrude Stein, come Alda Fendi, fu protettrice di artisti e nel suo studio a Montparnasse, vero e proprio cenacolo culturale tra i più vivaci del suo tempo, trovò posto una delle prime mirabili collezioni di arte cubista della storia: non solo Picasso, ma anche Matisse e Derain. 

Raffaele Curi – attore, regista, drammaturgo italiano, direttore artistico della Fondazione Alda Fendi – ispirandosi a Picasso, costruisce intorno alla “Giovane donna” una mappa multimediale, nella quale il visitatore s’immerge attraverso un percorso che mescola musica, danza (dal Ballet Nacional de España al balletto Parade di Erik Satie) e memorie fotografiche dell’artista con l’attore italiano Raf Vallone. Un focus racconta il rapporto tra Picasso e Raf Vallone, uno dei pochi personaggi italiani di cui Picasso fu amico, attraverso foto provenienti dall’archivio del figlio Saverio Vallone: una di queste ritrae suo padre a casa di Picasso a Parigi. Accanto alle fotografie di Vallone, una selezione d’immagini dell’eccezionale vita privata e pubblica di Pablo Picasso. In quest’occasione il visitatore si ritrova catapultato nell’affascinante Ville Lmière d’inizio Novecento, davanti allo storico Café de Flore di boulevard Saint-Germain, evocato con una finestra video, con canzoni di Edith Piaf e Charles Trenet.

Fino al 15 maggio 2022, con ingresso libero.

PABLO PICASSO
GIOVANE DONNA 1909
proveniente dal Museo Statale dell’Ermitage di San Pietroburgo
da martedì 15 febbraio domenica 15 maggio 2022
INFORMAZIONI:

rhinoceros gallery

Indirizzo: Roma, via del Velabro 9A

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 24.00.

Ingresso gratuito. È necessaria la prenotazione rhinocerosroma.com

Per informazioni: 

(+39) 340.6430435

Ultima modifica il Giovedì, 17 Febbraio 2022 10:29
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png