Visualizza articoli per tag: sarkozy

ROMA - Speculatori locali o d'oltre-oceano; faccendieri, piccoli, medi e grandi trafficanti, conservatori, liberali e finanche ex comunisti, banchieri, ingegneri ed editori. Sono questi I Padrini del Ponte - raccontati da Antonio Mazzeo nel suo libro (Alegre edizioni) - che più o meno occultamente tramano a favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina.

Pubblicato in Società

RAVENNA - Come trentatré anni fa! Quando fu ritrovato - sdraiato sopra una carica di tritolo - sui binari della ferrovia. Come trentatré anni fa, l’omicidio di Peppino Impastato, morto ammazzato dalla mafia è passato in secondo piano nelle celebrazioni ufficiali, quelle paludate e un pò pallose dei “vertici delle istituzioni”.

Pubblicato in Società

L’ex ministro degli interni: “Vendetta di Cosa nostra contro di me”. Il pentito afferma che “Dell’Utri si mise a disposizione” quando fu contattato da Vittorio Mangano per cercare contatti con Berlusconi e aprire una nuova stagione di relazioni con la politica

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Il volume d'affari che muove la criminalità organizzata nei 27 Paesi dell'Ue è impressionante: oltre 311 miliardi di euro provengono da traffici di droga, prostituzione, contraffazione, armi ed altre attività, come la tratta di esseri umani e quello dei rifiuti. La mappa dei clan più ricchi e organizzati è tracciata nell'ultimo numero di Asud'Europa, il settimanale del Centro Pio La Torre. «L'Agenzia di ricerca Havocscope che ha elaborato i dati per la realizzazione dell'annuale Global Risk Report 2011 del World Economic forum - spiega il pm della Dda di Palermo Gaetano Paci, nell'articolo d'apertura - ha evidenziato che 311 miliardi all'anno sono una stima inferiore al reale peso che le mafie hanno nel vecchio Continente, dato che non si tiene conto, perchè è pressocchè impossibile quantificarle, delle risorse sottratte comunque all'economia attraverso la corruzione ed il controllo di attività legali».

Pubblicato in Società

I magistrati chiederanno l’autorizzazione ad utilizzare le intercettazioni telefoniche fra il neoministro e il prestanome di Vito Ciancimino. Un elementare principio di precauzione avrebbe sconsigliato la sua nomina al dicastero dell’agricoltura

Pubblicato in Primo piano

PADOVA – Appuntamento venerdì 25 marzo a Padova per gli appassionati di noir. L’Hotel B4 del Net Center (Via San Marco 11 - Sala Nettuno, ore 21.00) ospita un incontro con Carlo Lucarelli sul tema “I misteri d’Italia”. 

Pubblicato in Eventi da non perdere

Potenza si prepara ad accogliere i familiari italiani e stranieri di vittime delle mafie. Arrivano cariche di ferite non  risanabili e che da anni  chiedono verità e giustizia

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

CORRADO AUGIAS, I segreti del Vaticano, Mondadori, 2010, pp. 385, Euro 19,50

Pubblicato in Il libro

MESSINA  - Speculatori locali o d’oltreoceano; faccendieri di tutte le latitudini; piccoli, medi e grandi trafficanti;

Pubblicato in Letteratura

ROMA - La Cassazione ha reso definitva la condanna a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio emessa nell'ambito del processo 'talpe alla ddà nei confronti di Salvatore Cuffaro, ex governatore della Sicilia ed oggi senatore. In particolare, la seconda sezione penale presieduta da Antonio Esposito ha rigettato il ricorso di Cuffaro confermando così il verdetto emesso lo scorso 23 gennaio dalla corte di appello di Palermo.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png