Redazione

Redazione

ROMA - I proclami propagandistici dei giorni scorsi da parte del governo Renzi, che dopo aver varato il Jobs Act, ha elaborato una strategia comunicativa fatta di rassicurazioni e slanci di ottimismo sul tema occupazione, arrivano invece i numeri sconfortanti di Eurostat.

ROMA - La crisi economica ha drasticamente abbassato i consumi. Un effetto domino che si fa sentire sempre più drammaticamente anche nei centri commerciali con tagli anche in quelle aziende che un tempo sembravano apparentemente solide.

ROMA - Reduce dal tour in Finlandia, domenica 3 maggio al Conservatorio S. Cecilia il batterista Ettore Fioravanti guiderà i "traditori" del suo Ettore Fioravanti 4tet (il sassofonista Marcello Allulli, il chitarrista Francesco Poeti e il contrabbassista Francesco Ponticelli) per un concerto nell'ambito della Rassegna "Percorsi jazz".

100 arresti a New York

Il governo passa il secondo esame sull'Italicum. Con 350 voti favorevoli e 193 contrari.  Dopo l'illustrazione degli emendamenti e le dichiarazioni di voto sull'articolo 4, l'aula di Montecitorio sarà chiamata a votare la terza fiducia e ultima posta dal governo sull'Italicum. In tutto hanno votato 16 deputati in meno rispetto alla prima fiducia. La terza ed ultima votazione è attesa per le 15.

LA DIRETTA DA MONTECITORIO

Il premier nepalese Koirala è sceso tra le gente oggi per verificare in prima persona la tremenda situazione di Kathmandu. Secondo l’Oms, la mancanza di acqua e cibo e le condizioni sanitarie al collasso alimentano il rischio di epidemie. Koirala ha fatto visita ai feriti ricoverati, poi è stato duramente contestato.

ROMA - Stile gangster movies per il secondo appuntamento de Il Mese del Documentario, la manifestazione organizzata da Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani in collaborazione con 100autori - Associazione delll’autorialità cinetelevisiva, che porta sugli schermi d’Italia e d’Europa i cinque film finalisti dell’unico premio di categoria dedicato al documentario italiano, il Doc/it Professional Award.

ROMA - Il business dell’agromafia ha raggiunto i 15,4 miliardi di euro nel 2014 attraverso furti di attrezzature e mezzi agricoli, racket, abigeato, estorsioni, o con il cosiddetto pizzo anche sotto forma di imposizione di manodopera o di servizi di trasporto o di guardiania alle aziende agricole.

Genitorialità, benessere, femminilità e percorsi professionali gli argomenti di una settimana dedicata alle mamme e a tutte le donne

Ryanair avrà anche deciso di “smettere di far arrabbiare i clienti”, per parafrasare il colorito linguaggio del suo numero uno Michael O’Leary. Ma qualcuno ha deciso di far arrabbiare il vettore low-cost.