Cinema & Teatro

ROMA - Un ufficio. A Wall Street o in qualunque altra parte del mondo, poco cambia.

Dopo l’anteprima al Taormina Film Festdal 21 marzo al cinema. “Io lo so chi siete”di Alessandro Colizzi e Silvia Cossuun film su un monumento vivente diresistenza e lotta per la ricerca della verità

Astro edizioni, in collaborazione con la Regione Lazio e con un finanziamento dell’Unione Europea, indice il laboratorio di scrittura creativa e psicodidattica teatrale “Ho scritto amo sulla rabbia”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in cui si affrontano tematiche come il bullismo e l'inclusione delle diversità. I prossimi appuntamenti del laboratorio sono il 24 marzo e il 5 aprile 2022, dalle 08:00 alle 10:00.

Si terrà dal 26 giugno al 2 luglio 2022 la sessantottesima edizione del Taormina Film Fest, contraddistinta dalle commemorazioni di Vittorio Gassmann e Ugo Tognazzi, nel centenario della nascita; di un grande attore teatrale e cinematografico, Angelo Musco, del quale da poco si sono festeggiati i centocinquant’anni dalla nascita.

 

Il Teatro di Roma torna a ricordare Carmelo Bene al Teatro Argentina, lunedì 21 marzo dalle 19,  con una serata di letture ad opera di Iaia Forte, Federica Fracassi, Marco Foschi, Graziano Graziani, Paolo Mazzarelli, Lino Musella, Silvia Pasello, Tommaso Ragno, Enrico Terrinoni, Filippo Timi, artisti e studiosi che, affini per vocazione, hanno desiderato partecipare all’iniziativa.

Arriva su Mubi, dal 29 aprile, Prayers for the stolen di Tatiana Huezo Sanchez (2021), fresco della menzione speciale assegnatagli al Luxembourg City Film Festival, scelto per rappresentare il Messico alla prossima edizione dei premi Oscar, vincitore di una menzione speciale al Festival di Cannes nella prestigiosa sezione Un certain regard. 

ROMA - Fino al 20 marzo 2022, il Teatro Testaccio a Roma ospita “Nessuno tocchi Eva”, spettacolo scritto da Silvestro Longo e Marco Lapi, per la regia di Marco Lapi. Protagonisti sono Daniele Ferrari, Maria Loana Gloriani, Veronica Drikes, Maria Cristina Capogrosso e Caterina Boccardi.

bianco.png