Sabato, 15 Settembre 2012 15:59

Al via il remake de “Il vedovo” di Dino Risi

Scritto da
Alberto Sordi con Franca Valeri Alberto Sordi con Franca Valeri

TORINO – Sono iniziate venerdì 14 settembre a Torino le riprese di IL VEDOVO per la regia di Massimo Venier che vede come protagonista la coppia Fabio De Luigi e Luciana Littizzetto nel  remake dell’omonima celebre commedia di Dino Risi del 1959 con Alberto Sordi e Franca Valeri.



Sceneggiato da Ugo Chiti, Michele Pellegrini e Massimo Venier, IL VEDOVO vede nel cast oltre ai due protagonisti principali De Luigi e Littizzetto anche Alessandro Besentini, Francesco Brandi, Roberto Citran, Bebo Storti, Ninni Bruschetta.

IL VEDOVO è prodotto da ITC MOVIE di Beppe Caschetto con RAI CINEMA, con la produzione esecutiva di PUPKIN PRODUCTION e il contributo di Torino Piemonte Film Commission e sarà distribuito da 01 DISTRIBUTION.

Le riprese del film si svolgeranno per otto settimane tra Torino e la Val d’Aosta.

La trama
Alberto Nardi (De Luigi) è un  giovane imprenditore che è riuscito a collezionare solo un fallimento dopo l’altro. L’unico suo vero affare, sulla carta, è stato quello di sposare Luciana Almiraghi (Littizzetto), grande industriale del Nord, una della donne più ricche e potenti del paese. Luciana, però, non ne può pìù di quel marito cialtrone e inconcludente e ha deciso di lasciarlo affogare nei suoi debiti. Per Alberto è la fine, ma il destino sembra volergli dare una mano: Luciana rimane vittima di un incidente aereo. Di colpo Alberto si ritrova miliardario, l’impero di sua moglie adesso è suo e già si atteggia a grande capitano d’industria. Purtroppo per lui il sogno dura poco: Luciana su quell’aereo non è mai salita, nel giro di ventiquattrore l’equivoco si risolve ed eccola di nuovo in sella, più dura e risoluta di prima mentre Alberto torna ad essere solo e soltanto il marito dell’Almiraghi. Ma quelle poche ore hanno lasciato il segno, Alberto ci ha preso gusto e inizia a pensare al modo per liberarsi di sua moglie e tornare a recitare il ruolo a lui più congeniale: l’aspirante Vedovo.

bianco.png