Giovedì, 25 Ottobre 2012 18:31

Torino Film Festival. Apre “Quartet”, esordio di Dustin Hoffman

Scritto da

TORINO -  “Quartet” di Dustin Hoffman è il film che aprirà il 23 novembre, all’Auditorium del Lingotto, il 30° Torino Film Festival. Madrina della serata Claudia Gerini.

All’età di settantacinque anni , Dustin Hoffman ha finalmente fatto il grande salto esordisce alla regia con una commedia piena di humor, tenerezza, malinconia, eccentricità, dove il rap si mescola con Mozart e l'arte e la musica curano i disastri e le paure della vecchiaia. Per Hoffman, un passo dietro la macchina da presa per la prima volta dopo quasi cinque decenni, come attore, è stata la sceneggiatura di Ronald Harwood (Il servo di scena, Il pianista, lo scafandro e la farfalla) che lo ha convinto era il momento giusto per dirigere.
“Quartet” ha la vitalità dell'intelligenza e l'armonia del quartetto del Rigoletto che lo conclude. Guidano il concerto cinque magnifiche "prime donne": Maggie Smith, Tom Courtenay, Billy Connelly, Pauline Collins e Michael Gambon.
A Beecham House, una casa di riposo per cantanti lirici e musicisti immersa nella campagna inglese, si prepara come ogni anno il grande spettacolo per l'anniversario della nascita di Giuseppe Verdi. Tutti gli artisti residenti tornano sulla scena per raccogliere fondi per mantenere Beecham e, tra gorgheggi e capricci, rinascono ansie da prima donna, rivalità tra istrioni, isterismi. Qualcuno si sente male, qualcuno beve di nascosto, qualcuno rifiuta di cantare. E, ad aumentare la confusione, arriva una nuova pensionante: la diva della lirica Jean Horton, che ritrova Reggie, Wilf e Cissy, gli altri componenti di un quartetto leggendario. Reggie è il suo ex marito e il quartetto si sciolse quando divorziarono.
“Quartet” è distribuito in Italia da Bim e uscirà in sala nel 2013.

bianco.png