Lunedì, 08 Giugno 2015 13:27

Youth. L’anticamera delle stanze di alabastro. Recensione. Trailer

Scritto da

DAVOS – In vacanza in un albergo lussuoso sulle Alpi Svizzere, due amici ottantenni, l’uno un tempo famoso compositore e direttore d’orchestra, l’altro regista cinematografico di successo, osservando la vita dei propri figli e della varia umanità che risiede con loro in quel momento, ripensano ai trascorsi guardandoli attraverso la lente dei ricordi.

Il regista ha difficoltà a ultimare il film al quale sta lavorando, il direttore d’orchestra si è ritirato dalle scene. Tuttavia, arriva da Londra per far visita al musicista un emissario della regina Elisabetta che preme perché accetti di dirigere un concerto a Buckingham Palace, interpretando la sua composizione più acclamata: il direttore rifiuta, confessando di aver composto quella melodia esclusivamente perché fosse cantata dalla moglie, da poco scomparsa.

Da qui parte la storia e il dialogo tra i due personaggi, che hanno sulle spalle il carico degli anni, alla ricerca del significato dell’esistenza, nel momento in cui più è avvertita la morsa della caducità di tutte le cose. I due si confrontano con le contraddizioni dell’immagine pubblica e le difficoltà dei più difficili e preziosi rapporti familiari. Il film – elegante, onirico, allegorico, originale – è un distillato di massime sul passaggio a termine al quale siamo chiamati;  una presa di coscienza dell’ineluttabilità della fine. Nell’affresco sorrentiniano l’anticamera delle stanze di alabastro ha i colori smaltati dell’inverno attraversato da due signori ricchi e famosi, nel quale un’estate di San Martino non può mancare. Rispetto al discusso “La grande bellezza”, fors’anche per il tema, la sceneggiatura di “Youth”  si fa seguire con più attenzione. L’occhio pittorico del regista ci mostra un ritratto patinato e dolente della vecchiaia, sulle tracce di quella luce poetica che sappia rendere significante l’arrivo all’universale  traguardo.

  • DATA USCITA: 20 maggio 2015
  • GENERE: Drammatico
  • ANNO: 2015
  • REGIA: Paolo Sorrentino
  • SCENEGGIATURA: Paolo Sorrentino
  • ATTORI: Michael Caine, Harvey Keitel, Rachel Weisz,Paul Dano, Jane Fonda, Alex MacQueen, Mark Kozelek, Luna Mijovic, Madalina Ghenea
  • FOTOGRAFIA: Luca Bigazzi
  • MONTAGGIO: Cristiano Travaglioli
  • MUSICHE: David Lang
  • PRODUZIONE: Indigo Film in coproduzione con Bis Films, Pathé, C-Films e Medusa Film
  • DISTRIBUZIONE: Medusa Film
  • PAESE: Svizzera, Gran Bretagna, Italia
  • DURATA: 119 Min


YOUTH - TRAILER

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice