Venerdì, 27 Dicembre 2019 11:27

“La ragazza d’autunno”, premiato a Cannes arriva nelle nostre sale

Scritto da

Siamo nel 1945 a Leningrado, la seconda guerra mondiale è finita ma la città è in ginocchio e la gente ha ferite che provocano ancora dolore.

Lya, un’infermiera giovane e “spilungona”, ogni tanto si paralizza, assentandosi mentalmente, per trauma da stress. Cresce il piccolo Pashka, di forse quattro anni, che qualche volta porta in ospedale per la gioia dei soldati feriti. Quando però la sua migliore amica Masha torna dal fronte e le chiede del bambino, Pashka non c’è più. Le due donne celano segreti provocati dai patimenti, il loro rapporto si fa manipolatorio e morboso, lo stesso accade con gli uomini che incontrano. Masha, che non può avere figli a causa di un’operazione subita, pretende ora che Lya metta al mondo un bambino per lei: unica realtà che potrebbe dare senso alla sua vita. In un’altalena di mistero, amore e morte le amiche cercano di ritrovare pace ed equilibro tra le rovine interiori e quelle esterne.

Premiato a Cannes quale miglior film nella sezione “Un certain regard” e con il FIPRESCI della critica cinematografica, insignito del riconoscimento per la migliore attrice e per la menzione speciale al Torino Film festival, candidato agli European film Awards, selezionato quale miglior film per rappresentare la Russia agli Oscar 2020, “La ragazza d’autunno” è l’opera seconda di Kantemir Balagov regista promettente e non ancora trentenne. “Per questo film mi sono ispirato principalmente a ‘La guerra non ha un volto di donna’ del premio nobel Svetlana Alexievich – afferma il regista -  libro che mi ha spalancato un nuovo mondo. Mi sono reso conto di sapere ben poco della guerra e del ruolo delle donne in essa, il che mi ha condotto a un altro pensiero: che cosa potrebbe succedere a una donna, dopo la fine della guerra, nel momento in cui la sua mente e la sua natura hanno subito un cambiamento radicale, che ne mina la struttura?”

  • Titolo originale: Dylda
  • Regia: Kantemir Balagov
  • Cast: Vasilisa Perelygina, Konstantin Balakirev, Olga Dragunova, Viktoria Miroshnichenko, Andrey Bykov, Igor Shirokov, Kseniya Kutepova, Alyona Kuchkova, Timofey Glazkov, Veniamin Kac, Denis Kozinets, Alisa Oleynik, Dmitri Belkin, Lyudmila Motornaya, Anastasiya Khmelinina
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 120 minuti
  • Produzione: Russia, 2019
  • Distribuzione: Movies Inspired
  • Data di uscita: 9 gennaio 2020
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Le donne e il tempo

Si apre il sipario del tempo

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]