Lunedì, 29 Novembre 2021 11:19

“Trafficante di virus”, un film racconta le traversie della virologa Ilaria Capua

Scritto da

Balzata alle cronache come una delle voci più influenti sul Covid 19 Ilaria Capua, medico veterinario di formazione, per oltre trent’anni direttrice di gruppi di ricerca a livello internazionale, impegnata sulle infezioni virali trasmissibili dagli animali all’uomo.

Nel 2006, a fronte della minaccia pandemica causata dal virus dell’influenza aviaria, ha condiviso – prima e contrastata scienziata a farlo - i dati genetici del virus su piattaforme digitali ad accesso libero. Questa decisione ha rivoluzionato la politica delle organizzazioni internazionali in materia di trasparenza dei dati genetici dei virus, ottimizzando le strategie per affrontare minacce globali, come le pandemie. Eletta alla Camera dei Deputati nel 2013 durante il suo mandato è stata travolta da un’indagine giudiziaria, che la voleva “trafficante di virus” a scopo di lucro, rivelatasi infondata. Dopo essere stata prosciolta si è dimessa da parlamentare e si è trasferita negli Stati Uniti con la sua famiglia. Ilaria Capua oggi dirige il Centro di Eccellenza One Health dell’Università della Florida. Liberamente ispirato alla biografia di Ilaria Capua arriva“Trafficante di virus” diretto da Costanza Quatriglio, presentato al Torino film festival, in uscita nelle sale come evento il 29, 30 novembre e il primo dicembre. Poi, chi vorrà, potrà vederlo in streaming su Prime Video. 

Nel film di Costanza Quatriglio, la controfigura di Ilaria Capua è Anna Foglietta e si chiama Irene Colli, donna coraggiosa e determinata, appassionata del suo lavoro, lasciata dal marito, anch’egli medico perché lei, apprezzata a livello internazionale e premiata con lauti fondi per la ricerca, è troppo impegnata e ingombrante. Dopo l’11 settembre, negli USA, durante un’investigazione su possibili attentati terroristici con armi batteriologiche, viene interrogato un ricercatore che aveva ricevuto dei virus dalla dottoressa Irene Colli … Sono le premesse di un intrigo, per opera di ignoti, che colpirà la scienziata e anni più tardi, sbattuta in prima pagina con sospetto, la indurrà a cambiare vita. Dice la regista Costanza Quatriglio: “Trovarmi di fronte al rebus di una vicenda tanto affascinante quanto oscura mi ha imposto di cercare chiavi di lettura che non pretendessero di condurmi a una risoluzione del racconto pacificata. Nel dramma vissuto da Irene non c’è soluzione né consolazione, dunque il male resta. O meglio, il danno. Il danno all’Italia che perde. Che si lascia sfuggire le intelligenze, che non sa che farsene di chi ha una visione lungimirante, preferendo piuttosto il cosciente mantenimento dello stato delle cose”.

  • Regia:  Costanza Quatriglio
  • Attori:  Anna Foglietta - Ilaria Capua, 

Andrea Bosca

Paolo Calabresi

, Michael E. Rodgers - Sean, 

Roberto Citran

  • Soggetto: Ilaria Capua - (libro)
  • Sceneggiatura: Francesca Archibugi
  • Fotografia: Sabrina Varani
  • Musiche: Luca D'Alberto
  • Montaggio: Luca Gasparini
  • Colore: C
  • Genere: BIOGRAFICO
  • Tratto da: libro "Io, trafficante di virus. Una storia di scienza e di amara giustizia" di Ilaria Capua (ed. Rizzoli)
  • Produzione: ROBERTO SESSA PER PICOMEDIA
  • Distribuzione: MEDUSA
  • Data uscita 29 Novembre 2021
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png