Martedì, 29 Marzo 2016 12:27

Cannes 69. I grandi in concorso, fuori concorso e in lista d’attesa

Scritto da

CANNES - Steven Spielberg  arriva quest’anno sulla Croisette con un live action fuori concorso Il gigante gentile,   tratto dall’omonimo romanzo per ragazzi , è il primo film Disney  diretto dal regista,  ed èdoppiato dall’attore premio Oscar Mark Rylance , che con Spielber ha lavorato nel riuscitissimo  “Il ponte delle spie”.

Grande nome che si aggiunge a quello di Woody Allen, anche lui non in gara con Café Society interpretato da Kristen Stewart, Bruce Willis e Jesse Eisenberg. 

Grandi nomi in concorso che circolano da parecchio sono quello di Jodie Foster,  che dirige Money Monster, con George Clooney  e Julia Roberts.  Accanto a quello di Sean Penn con The Last Face,  con Charlize Theron e Javier Bardem. Gli inglesi puntano alla Palma d’oro con  Ben Wheatley con il thriller “Free fire” e il noto Ken Loach che presenta “Daniel Blake”. La Spagna punta su Julieta di Pedro Almodovar.

L’Olanda è in attesa di entrare  con Paul Verhoeven,  autore di Basic istinct,  che propone Elle, un thriller del quale è protagonista l’interessante e brava Isabelle Huppert.  Candidati al concorso anche The Unknown Girl dei fratelli Dardenne (Belgio), It’s Only The End of the World del regista prodigio Xavier Dolan (Canada) e il nuovo lungometraggio di Asghar Farhadi (Iran).

L’elenco dei  francesi aspiranti alla competizione per la Palma d’Oro include Bruno Dumont con la black comedy Slack Bay, e Olivier Assayas, autore di Personal Shopper con Kristen Stewart; ancora Arnaud des Pallières,  che presenta “Orpheline” con la lanciatissima e brava Adele Exarchopoulos e Gemma Arteton;  infine Bertrand Bonello, con Paris Is Happening  che racconta l’assalto terroristico alla capitale francese da parte di bande di emarginati.

Ca

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice