1111.jpg

 

Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

PARIGI - Il festival  di Cannes prenderà vita nonostante le  difficoltà organizzative che comportano le misure restrittive, assai complesse: Pass vaccinale europeo o tampone ogni 48 da fare gratis davanti al palazzo del cinema.

Non capita spesso che un film, che abbia per protagonisti un uomo e una donna che s’incontrano e scontrano perché sono due opposti, riesca a tenere alta l’attenzione senza farli finire a letto insieme. 

Esce il 4 giugno su Prime Video 'Maschile Singolare' - opera prima diretta a quattro mani da Matteo Pilati e Alessandro Guida entrambi classe 1984 -  storia di un matrimonio gay, focalizzata su dinamiche affettive e problematiche interiori che esulano dal genere. 

Secondo Variety il 74mo Festival di Cannes, in programma dal 6 al 17 luglio 2021, si farà anche se un po' miracolosamente, parola del direttore artistico Thierry Framaux, che dice: "E’ il momento di ospitare una grande Cannes, senza dare per scontato che la pandemia sia finita.

Elena Bonelli è “la voce di Roma”, strenua ambasciatrice della canzone nata “ab urbe condita”, dato che il suo interesse è anche storico-scientifico.

Finn Skårderud, classe 1956, è uno psichiatra norvegese.  Dirige il progetto di psicoterapia dell'Ospedale universitario di Oslo ed è psichiatra del Comitato Olimpico Norvegese.

ROMA - La poliedrica artista Nina Maroccolo è nata a Massa nel 1966, ha studiato Decorazione pittorica e fotografia d’arte all’Accademia di Belle Arti di Firenze; ha lavorato nell’ambito del Restauro su Carta a Palazzo Spinelli. 

ROMA – Il Vittoria ha riaperto in maniera ben augurante con un pubblico che, pur nel mantenimento di tutte le norme di distanziamento, era di nutrita presenza, segno che a molti il teatro, con la sua riflessione-evasione, è mancato come il sale nelle pietanze.

A guardare il docufilm “Il futuro siamo noi” di Gilles de Maistre, per associazione d’idee viene in mente il titolo di un famoso romanzo di Elsa Morante “Il mondo salvato dai ragazzini”: esce nelle sale il 13 maggio e narra le vicende di un gruppo di bambini provenienti da tutte le parti del mondo, premiati con il riconoscimento dell’UNICEF, in lotta per i propri diritti e per quelli delle persone in difficoltà.

ROMA - Al Museo Napoleonico di Roma, nell’affascinante posizione di Piazza di Ponte Umberto I, sulla sponda del Tevere che guarda alla Roma dei Papi è aperta gratuitamente la mostra Napoleone ultimo atto. L’esilio, la morte, la memoria, dal 5 maggio, giorno dei duecento anni dalla morte, al 9 gennaio 2022 .

bianco.png