Festa cinema Roma

Satyajit Ray è il maggiore regista indiano ed uno dei maestri del cinema mondiale. Nato a Calcutta nel 1921 vi è morto all’età di 71 anni dopo aver firmato una trentina di titoli fra film, cortometraggi, documentari che lo hanno reso celebre anche in occidente.

“Small Axe”, in italiano piccola ascia, è una miniserie televisiva del 2020 di BBC One creata e diretta da Steve McQuenn.

“Soul”, film della Pixar diretto da Pete Docter, ha aperto la festa del cinema di Roma. Che sia una pellicola d’animazione a dare il varo alla kermesse non è un caso, bensì una scelta particolare e intelligente degli organizzatori: “Soul” incarna, infatti, l’equilibrio tra il divertimento che il cinema può dare e lo spessore del messaggio, nello spirito della rassegna della capitale. Il fil

“I predatori”, opera prima di Pietro Castellitto - premio Miglior Sceneggiatura nel concorso Orizzonti della Mostra di Venezia 2020 – arriva alla Festa del Cinema di Roma nella sezione parallela Alice nella città, dedicata ai più giovani, domenica 18 ottobre 2020 alle 18.0.0.  Uscirà nelle sale italiane il 22 ottobre. 

ROMA - Nonostante il Covid19 la capitale non rinuncia alla sua Festa del Cinema, tuttavia la quindicesima edizione, che si svolgerà dal 15 al 25 ottobre, sarà ricordata purtroppo per l’assenza del grande pubblico a causa delle necessarie misure di sicurezza: per evitare assembramenti all’Auditorium si entrerà solo con accredito, invito o prenotazione tramite app.

L' ha annunciato il Direttore Artistico Antonio Monda, d’intesa con Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, e Francesca Via, Direttore Generale. 

“Padre padrone” di Paolo e Vittorio Tavianie “In nome della legge” di Pietro Germi. I due restauri del Centro Sperimentaledi Cinematografia-Cineteca Nazionaleche saranno in ottobre alla Festa del Cinema di Roma 

bianco.png