Mercoledì, 23 Ottobre 2019 10:06

Festa Cinema Roma 14. “Judy”, gli ultimi tormenti di Judy Garland

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - “Judy” il film diretto da Rupert Goold è l’adattamento cinematografico del dramma teatrale “End of the rainbow” di Peter Quitter. Narra l’ultimo periodo della vita della cantante Judy Garland cui presta il corpo Renée Zellweger che, al Toronto International film festival, ha ricevuto per la sua performance una standing ovation così sentita da farla scoppiare in lacrime. 

Il film parte dagli ultimi concerti di Judy Garland a Londra, intercalando flashback sulla sua vita che spiegano la tragica situazione cui è arrivata. La folgorante carriera iniziata giovanissima con “Il mago di Oz”, puntellata da una disciplina di ferro utile solo allo show-businnes: non mangiare per mantenersi magra e prendere pillole che le toglievano l’appetito, poi tranquillanti che bilanciavano gli effetti indesiderati dell’insonnia. Un miscuglio di droghe delle quali non si è mai più liberata. Tra matrimoni tormentati finiti malamente, figli cui non riusciva a badare perché senza soldi, l’offerta londinese le era sembrata l’unica e ultima chance, nonostante la paura di tornare sul palcoscenico. Sulle prime comunque, il suo appeal sembrò resistere inalterato, Mickey Deans molto più giovane le fece di nuovo battere il cuore, e l’arcobaleno sembrava tornato …

Rupert Goold ci accompagna attraverso le ragioni della sua fine prematura, facendoci conoscere nei particolari i suoi tormenti e le sue motivazioni: esplicita accusa alla fatuità dei lustrini di scena, alle regole del successo che divora i suoi adepti. Anche se, nel finale, appare chiaro come il rapporto con il palcoscenico sia fatto anche di grande amore e sia il nucleo dell’identità di ogni performer.

Judy di Rupert Goold

Interpreti  Renée Zellweger, Jessie Buckley, Finn Wittrock, Rufus Sewell, Michael Gambon, Richard Cordery 

Sceneggiatura Tom Edge (dal dramma musicale "End of the Rainbow" di  Peter Quilter

 Fotografia Ole Bratt Birkeland 

Montaggio Melanie Ann Oliver 

Scenografia Kave Quinn 

Costumi  Jany Temime 

Musica  Gabriel Yared 

Suono Rob Ireland

 Produttore David Livingstone 

Co-produttore Jim Spencer 

Produzione Calamity Films, Pathé Productions, BBC Films 

Distribuzione italiana Italian Notorious Pictures 

Distribuzione internazionale Pathé International

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]