VENEZIA - Si è tenuta con successo la IV edizione del premio collaterale de La Pellicola d’Oro alla 77° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il primo premio in Europa a riconoscere i mestieri e l’artigianato del cinema. Il p

A sessant’anni dalla produzione de “La dolce vita” e nel centenario della nascita di Federico Fellini in anteprima mondiale alla 77. Mostra del Cinema di Venezia, fuori concorso, è stato presentato il docufilm di Giuseppe Pedersoli che, con dati e fatti mai resi pubblici, svela la genesi, la fatica e le avventure entusiasmanti di una delle opere immortali della settima arte.  

Attraverso quattro istituzioni europee, l'Istituto Luce di Roma, l'Unità di Crisi del nostro Ministero degli Esteri, l'Ecpad, Archivio militare e agenzia delle immagini del Ministero della Difesa francese, e la Cineteca Svizzera di Losanna, “Guerra e pace in concorso nella sezione Orizzonti della 77esima Mostra internazionale del cinema di Venezia come in un grande romanzo in quattro capitoli – passato remoto, passato prossimo, presente e futuro – ricompone i frammenti della memoria visiva e mette in scena la moltiplicazione delle visuali sulla violenza che accompagnano le nostre esistenze oggi.

“Preparations to be together for an unknown period of time” (Preparativi per stare insieme un imprecisato periodo di tempo), secondo lungometraggio della regista ungherese Lili Horvát, racconta di Márta, una neurochirurga originaria dell’Ungheria, emigrata nel New Jersey dove ha fatto carriera.

VENEZIA - E’ stato presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia come Evento speciale, presso il Venice Production Bridge all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, e in diretta streaming su VPB Channel, il documentario ‘Polvere’ (Dust, Italia, B/N, 61’) diretto da Simone Aleandri (Mater Matera; Sono Cosa Nostra; Grand’Italia; As time goes by) prodotto da Sandro Bartolozzi per Clipper Media con la produzione esecutiva di Barbara Meleleo, in collaborazione con Aregoladarte, progetto Arte per Rinascere, con il patrocinio di Mibact, Regione Lazio e Comune di Amatrice. 

Rajae (Khansa Batma) è una giovane prostituta. Larsen Snake (Ahmed Hammoud), una ex rockstar andata alla deriva per colpa della droga.

Dopo aver trascorso un lungo periodo in California Jay, uno studente di colore,  torna a Washinton  D. C, a Q. strett, dai suoi.

VENEZIA - Arriva domenica 6 settembre, alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica la Biennale di Venezia, in concorso nella sezione Orizzonti, La troisième guerre, il film diretto da Giovanni Aloi, giovane regista italiano alla conquista della Francia che racconta un paese andato in guerra contro il terrorismo a casa sua. 

In “Terra desolata” vi è un mattonificio in una località sperduta. Vi lavorano famiglie di etnie varie e il loro capo sembra essere in grado di risolvere i loro problemi, puntualmente posticipandoli.

“Est – Dittatura last minute” – è scritto e diretto da Antonio Pisu. La sceneggiatura è basata sul libro “Addio Ceausescu” di Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi che nel 1989, allora ventiquattrenni, intrapresero il viaggio raccontato dal film.

Cerca nel sito

Poesia

La marea e l'amore

Il mio amore è come il mare immenso… 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

David di Donatello. Emozionata Sofia

David di Donatello. Emozionata Sofia

Quella di Sofia Loren alla serata dei David di Donatello è stata un’apparizione di pochi minuti ma di grande effetto.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intervista alla curatrice Daniela Cotimbo. Dal 5 al 30 maggio 2021, una rassegna collettiva che offre una nuova prospettiva di indagine sulle potenzialità espressive delle tecnologie, evidenziando anche un differente...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]