Visualizza articoli per tag: ITALICUM

Insorge la minoranza del Partito Democratico. Cuperlo, il partito non è una caserma

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - L’Italicum è solo per la Camera dei deputati: era ben noto sin dal marzo scorso. Se si sciogliessero le Camere dopo la sua approvazione, ma prima della riforma costituzionale che elimina l’elezione dei senatori, si voterebbe la Camera con l’Italicum e il Senato con il Porcellum come uscito dalla Consulta (il Consultum o Consultellum). Questa combinazione sta in piedi? È ragionevole?

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Giovedì, 03 Luglio 2014 15:51

Renzi incontra il pregiudicato. L'Italicum regge

ROMA - Il patto del Nazareno sembra tenere. Almeno questo emerge dall'incontro tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi sulle riforme e soprattutto sulla legge elettorale alla presenza di  Gianni Letta e Denis Verdini.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

 

ROMA - Presidente Renzi, di soli annunci si muore. E lei, se lo lasci dire, da quando si è insediato a Palazzo Chigi non ha fatto altro che annunciare riforme mirabolanti dell’universo-mondo, rivoluzioni copernicane in ogni ambito della vita sociale (dalla riforma della legge elettorale al superamento del bicameralismo perfetto, senza dimenticare fisco, mondo del lavoro, giustizia, pubblica amministrazione e molte altre ancora), cui però non ha ancora fatto seguito un solo provvedimento concreto.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Per comprendere ciò che è accaduto ieri bisogna leggere le varie vicende con il distacco degli osservatori più maligni, di coloro che ne hanno viste e sentite troppe per lasciarsi incantare dalle promesse di un ragazzo fiorentino che vorrebbe riuscire dove tutti i suoi predecessori hanno oggettivamente fallito ma non si è ancora reso conto che questo disastro collettivo non è frutto del caso o dell’incapacità dei singoli.

Pubblicato in Il punto
Mercoledì, 12 Marzo 2014 19:20

Legge elettorale, ok alla Camera

ROMA - Dopo polemiche, stop e rinvii, la Camera ha approvato il testo dell’Italicum, la nuova legge elettorale proposta dall’asse Renzi-Berlusconi. I voti a favore sono stati 365, i contrari 156 mentre 40 sono stati gli astenuti.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Come si dice, il peggio non ha mai fine. Le  cosiddetta riforma elettorale prevista dall’accordo Renzi-Berlusconi, sembrava una brutta copia del “porcellum”,quando si arriva alla Camera, è ormai chiaro che l’Italicum  supera in bruttezza la legge che porta il nome di Calderoli, decisa in una baita a rumor di bicchierini di grappa.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Mercoledì, 12 Marzo 2014 11:00

Legge elettorale. Italicum, sì della Camera

ROMA - Un primo giro di stadio è stato compiuto: l'Italicum passa alla Camera con 365 voti favorevoli. Gli altri numeri parlano di 40 astenuti e 156 contrari. Esulta il Presidente del Consiglio, che su twitter annuncia la vittoria della politica sul disfattismo per 1-0. Un risultato che dovrà essere confermato al ritorno, da giocarsi fuoricasa. Al Senato in molti annunciano già che non sarà una passeggiata.

Pubblicato in Primo piano

Renzi prende un impegno davanti ai parlamentari Democratici: “Se al Senato ci saranno le condizioni per discutere di parità di genere, riapriremo la discussione”

Pubblicato in Primo piano

 

Campailla ( Porta voce di Link): È una questione di civiltà che non può essere in nessun modo ignorata o rimandata

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

bianco.png