Visualizza articoli per tag: desaparecidos

BUENOS AIRES - A poche ore dalla declassificazione di 3000 documenti da parte del Vaticano e dell’Episcopato Argentino, lettere inviate ala Chiesa dai famigliari delle vittime della dittatura durante gli anni di piombo, la titolare delle Abuelas de Plaza de Mayo, Estela de Carlotto, ha festeggiato per la decisione sebbene criticando fortemente il ruolo dei vescovi durante quell’epoca.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Giovedì, 31 Marzo 2016 07:57

Desaparecidos. Le trame oscure dell'Argentina

L’apertura degli archivi del Vaticano rivelerebbero il ruolo del nunzio Pio Laghi durante la dittatura 

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Jorge Troccoli, il torturatore, è presente, seduto tra i suoi avvocati.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

LUCCA - Pubblichiamo queste fotografie con costernazione e dolore, perché più esemplificative di fiumi di parole e sapienti editoriali. Esse offrono in modo immediato e crudo uno spaccato di cosa possa significare, oggi in Italia, essere poveri senza un lavoro e senza una famiglia.

Pubblicato in Il racconto fotografico

bianco.png