Visualizza articoli per tag: emergency

Oggi a Stoccolma Gino Strada, fondatore di Emergency, ha ricevuto il Premio Nobel alternativo davanti al Parlamento svedese “per la sua grande umanità e la sua capacità di offrire assistenza medica e chirurgica di eccellenza alle vittime della guerra e dell'ingiustizia, continuando a denunciare senza paura le cause della guerra".

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - L'Ebola ha contagiato il primo italiano. Si tratta di un medico di Emergency che ha contratto il virus in Sierra Leone. Attivata l'Unità di crisi della Farnesina mentre l'Aeronautica militare è pronta per il trasferimento del paziente all'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, dove l'uomo arriverà in nottata.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA  - Mentre viene annunciata una nuova tregua umanitaria, EMERGENCY guarda con dolore e indignazione il bilancio degli attacchi contro i civili e le gravi violazioni del diritto umanitario compiute a Gaza nell'ambito dell'operazione «Protective Edge». A oggi si contano almeno 1.800 morti palestinesi (per il 70% civili, secondo le Nazioni Unite) e 67 vittime in Israele (tra cui 3 civili).

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

 

MILANO - La nomina del Presidente la scorsa settimana sembrava aver avuto un effetto positivo sulla sicurezza, ma nel giro di pochi giorni il livello di violenza si è di nuovo alzato: scontri armati e saccheggi ormai sono quotidiani in tutti i quartieri.

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto
Lunedì, 20 Maggio 2013 16:29

Emergency Day 2013

ROMA - Domenica 26 maggio, nel cuore verde del Parco degli Acquedotti, si svolgerà la settima edizione dell’Emergency day 2013, organizzato dai volontari del gruppo Appio Tuscolano.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Martedì, 09 Aprile 2013 09:05

Emergency. Diritto alla salute

ROMA - In tempi di crisi, iniziative come quelle di Emergency sono oro colato.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

BANGUI - Drammatico l'appello lanciaro questa mattina da Emergency, che chiede il cessate al fuoco tra i ribelli del fronte Seleka e le truppe governative che da ore combattono per le strade della capitale Bangui.
"I ribelli del Seleka - scrive l'ong di Gino Strada - -  sono entrati in città e stanno combattendo anche vicino all’ospedale  pediatrico di Emergency che continua l’attività medica.

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto