Visualizza articoli per tag: taranto

TARANTO - Il rapporto Svimez (Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) è impietoso. La crisi delle regioni meridionali rischia di ridurre la popolazione di 4 milioni in cinquant’anni, a causa dell’emigrazione e di un rapporto nascite-morti paragonabile solo a quello del 1867. Gli ultimi quattro anni hanno visto impennare nel Meridione del 40% il numero delle famiglie povere. La disoccupazione è al 31%, la Calabria ha un pil pari alla metà di quello di Val d’Aosta e Trentino-Alto Adige.Crisi?

Pubblicato in Il punto

ROMA - Il Gip del tribunale di Milano ha sbloccato 1,2 miliardi di euro sequestrati dalla Procura della Repubblica alla famiglia Riva per evasione e frode fiscale. Si è trattato di una scelta inevitabile perché prevista da una norma di due decreti legge emanati dai governi prima Letta e poi Renzi.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

TARANTO - Venerdì a Taranto manifestava Confindustria, per dire “No alla città dei no”. ll riferimento va  ovviamente ai comitati contro la grande industria, ma in questo momento soprattutto contro il comitato No Tempa Rossa che lotta contro il progetto di raddoppio della raffineria ENI di Taranto e di lavorazione del nuovo petrolio in arrivo dalla Lucana, progetto che porterebbe a moltiplicarsi il numero di petroliere presenti nel golfo e anche, ovviamente l’attività dell’Eni.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Venerdì, 01 Agosto 2014 08:45

Ilva, niente più domande

Licenziato il noto giornalista tarantino Luigi Abbate, chiese a Riva cosa pensasse dei dati sui tumori e gli fu strappato il microfono da Girolamo Archinà

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Il giudice della II Sezione Penale del Tribunale di Taranto Simone Orazio ha così condannato in primo grado a complessivi 189 anni di carcere gli imputati per disastro ambientale ed omicidio colposo

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Nuova lettera di messa in mora per l’Ilva di Taranto da parte della Commissione Europea. E’ stata infatti annunciata oggi l’apertura di una nuova procedura di infrazione. Questa sarebbe la seconda lettera da parte di Bruxelles, un’altra era già stata inviata il 26 settembre dello scorso anno.

Pubblicato in Società

ROMA - La bonifica  e il risanamento dell'ILVA di Taranto e del suo intorno urbano e territoriale è la condizione irrinunciabile e prioritaria  per il futuro di Taranto.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Domenica, 06 Ottobre 2013 17:10

Ilva di Taranto. Una sfida per il Paese

ROMA - Le industrie non si chiudono, ma si trasformano rendendole amiche dell'ambiente, delle città e dei lavoratori. Sta in queste poche parole la sfida dell'ILVA di Taranto.  Si potrà  non essere d'accordo, ma non esistono  alternative. O meglio, l'alternativa è la chiusura  delle attività produttive con le conseguenze disastrose che ne conseguirebbero in termini sociali, ma anche ambientali e sanitari.

Pubblicato in Ambiente & Lavoro
Etichettato sotto

Fiom, Landini chiede commissariamento

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

TARANTO - Mentre  la lettera di Enrico Bondi inviata al governatore della Puglia fa ancora discutere a Taranto si continua ad assistere alla lenta morte di una città, il cui futuro è stato inesorabilmente segnato dall'assoluto isolamento in cui versa, grazie soprattutto alle mancate politiche.

Pubblicato in Primo piano