Mercoledì, 16 Giugno 2021 11:20

Dedica a Cyrano De Bergerac

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nell’astuccio lucido 
un fioretto ho trovato 
il sogno si fa strada 
di punir l’ingrata gente 
con sottile lama. 

Venite avanti… 
politici intriganti 
malati di arrivismo 
col mio bel fioretto 
al fin della licenza…io tocco. 
Non si spegne la rabbia 
libertini ruffiani prepotenti 
son degni di perire 
ed io con licenza …tocco. 
Giustiziere di chi vittima 
rimane di malefatte ordite 
da buffoni e assassini 
al fin io non perdono e…tocco. 
Troppi i nemici 
depongo il fioretto 
resto a sognare 
un mondo bello e pulito 
dove una mano lava l’altra 
e tutte e due lavano il viso.
 
Mirella Narducci
Altro in questa categoria: « La musa e il poeta Maestro d'organo »