Visualizza articoli per tag: crisi economica

Nel nostro Paese sono crollati gli investimenti pubblici. Dal 2005 al 2017, fa sapere l’Ufficio studi della CGIA, la contrazione è stata del 20 per cento; ma rispetto al 2009, punta massima di crescita registrata prima della crisi, la riduzione è stata pesantissima: -35 per cento. Nessun altro indicatore economico ha registrato una caduta percentuale così rovinosa.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Sabato, 26 Agosto 2017 09:27

Artigiani e piccoli commercianti in ginocchio

Negli ultimi 8 anni (*) abbiamo perso quasi 158.000 imprese attive tra botteghe artigiane e piccoli negozi di vicinato (**). Di queste, oltre 145.000 operavano nell’artigianato e poco più di 12.000 nel piccolo commercio. La CGIA stima che a seguito di queste chiusure abbiano perso il lavoro poco meno di 400.000 addetti.  

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Mercoledì, 16 Agosto 2017 12:51

Pil. La crisi non è affatto finita

ROMA - La crescita del Pil italiano nel secondo trimestre è sicuramente incoraggiante, ma la realtà è davanti ai nostri occhi e non va persa di vista: l'Italia rimane convalescente nonostante una congiuntura economica decisamente favorevole, e la sua performance resta ancora molto lontana da quella dei principali partner europei.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA- E' salito a 12,2 milioni il numero di persone che nel 2016 hanno rinunciato o rinviato almeno una prestazione sanitaria per ragioni economiche (1,2 milioni in più rispetto all'anno precedente). Lo rileva il VII Rapporto Rbm-Censis sulla sanità pubblica, privata e intermediata. Le difficoltà di accesso al sistema pubblico, si legge ancora nel documento, sono aumentate.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - I dati diffusi oggi dall’Istat sulla povertà nel nostro Paese fotografano una situazione di forte criticità. Nel 2016 sono 1 milione e 619mila le famiglie in condizione di povertà assoluta, situazione che coinvolge 4 milioni e 742 mila individui.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Martedì, 16 Maggio 2017 12:38

Crisi. La ripresa stenta a decollare

ROMA - "Si confermano estremamente timidi i dati sul Pil diffusi oggi dall'Istat: +0,2% nel primo trimestre. La crescita sull'anno segna quota +0,8%. Un andamento che mostra tutta la fragilita' e l'incertezza di un sistema economico che stenta ad allontanare lo spettro della crisi.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Venerdì, 12 Maggio 2017 11:35

Crisi: la crescita è ancora lontana

L’economia italiana guarda ancora da lontano la crescita. Anche nel 2018 il PIL dell’Italia rischia di essere il più basso d’Europa. Le stime dell’UE, in linea con quelle del Governo Gentiloni, prevedono una crescita del +0,9% nel 2017 e del +1,1% nel 2018, contro una crescita dell’area euro del +1,7% nel 2017 e del +1,8% nel 2018.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Le “clausole di salvaguardia” entrano nell’ordinamento nel 2002, quando con la riforma della contabilità pubblica vennero inserite nel bilancio per coprire le “spese previste”, aleatorie rispetto a quelle “autorizzate”, ripescate ed imposte con la crisi del 2011 dall’UE con il fiscal compact, approvate dal governo Berlusconi, coi decreti legge 98 e 138/2011 dalla razionalizzazione della spesa sociale, con 20 miliardi già iscritti a bilancio come entrata entro il 30 settembre 2012.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - I dati sull’aumento del potere di acquisto delle famiglie diffusi dall’Istat risultano ancora lontani dal reale quadro della situazione economica.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Martedì, 04 Aprile 2017 10:57

Gli anziani saltano un pasto a causa della crisi

ROMA  - Il 17,5% degli anziani - soprattutto over 75 - salta il pranzo o la cena a causa della perdurante crisieconomica.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Pagina 1 di 56