Visualizza articoli per tag: democrazia

Martedì, 01 Aprile 2014 15:41

Democrazia. Se non si rinnova, muore

ROMA - L’Economist è un sobrio settimanale inglese che non brilla per progressimo ma è fatto con serietà e andrebbe letto più spesso e meglio di come gli italiani,i pochi che si interessano di economia e di politica, fanno. Ne ho avuta  una prova ulteriore leggendo l’ultimo numero uscito che contiene un interessante articolo sulla crisi della democrazia,presente in Occidente come in Oriente,al Nord come al Sud e che sembra destinata a aggravarsi in maniera sempre più preoccupante.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Mercoledì, 26 Marzo 2014 14:56

Senza corpi intermedi non c’è democrazia

ROMA - Ha spiegato giustamente Stefano Fassina, su “l’Unità” di ieri, che “senza sindacati e organizzazioni di categoria si scivolerebbe facilmente nei movimenti dei forconi” e che “chi ha responsabilità politica è giusto che non accetti veti da parte di nessuno, ma una democrazia di qualità si fonda anche sul ruolo attivo e propositivo della rappresentanza economica e sociale”.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Lunedì, 24 Marzo 2014 10:21

Caso Moro, sapremo mai la verità?

Nuove polemiche dopo le rivelazioni di un ispettore di polizia oggi in pensione

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Impressiona il presidente del Consiglio in maniche di camicia,bianca, una sua ossessione, che da un palchetto improvvisato invece di una conferenza stampa bercia, un toscanismo per definire chi urla, grida, contro i suoi ipotetici avversari, rivendicando pieni poteri .

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Come si dice, il peggio non ha mai fine. Le  cosiddetta riforma elettorale prevista dall’accordo Renzi-Berlusconi, sembrava una brutta copia del “porcellum”,quando si arriva alla Camera, è ormai chiaro che l’Italicum  supera in bruttezza la legge che porta il nome di Calderoli, decisa in una baita a rumor di bicchierini di grappa.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Giovedì, 06 Febbraio 2014 08:58

Difendersi dall'aggressione mediatica

La giustizia è importante per l'esercizio della democrazia. La democrazia è importante per l'esercizio della giustizia. Il disinteresse dimostrato dalla classe politica italiana verso noi periti mi avvilisce. Desidero segnalarvi due brani da due libri che ho avuto il piacere di leggere in questi ultimi anni. Il primo, una libera traduzione di Indro Montanelli al cap. VIII di La Repubblica di Platone pubblicato da Rizzoli "La stecca nel coro"..

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Un giorno e una notte di telefonate. Chissà cosa si sono detti Matteo Renzi e il pregiudicato Bwerlusconi per arrivare al nuovo accordo sulla riforma della legge elettorale, quell’Italicum che troppo ricorda l’Italicus, una tragedia per il nostro Paese.

Pubblicato in Il punto
Venerdì, 13 Dicembre 2013 11:57

Democrazia rappresentativa tra crisi e futuro

ROMA - La questione è posta da tempo. La crisi della democrazia rappresentativa è conclamata; non solo in Italia. Ne scrivono i politologi, i sociologi, gli intellettuali più avvertiti.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Giovedì, 24 Ottobre 2013 17:48

Le democrazie mafiose contro le lady di ferro

ROMA - Le Democrazie mafiose sono partitocratiche, e viceversa. In una sola riga, Panfilo Gentile,  socialista poi liberale ribelle, che aveva abbandonato la cattedra di filosofia del diritto per fare l’editorialista politico del “Corriere della sera”, appiccicava due aggettivi infamanti alla democrazia repubblicana nata nel 1945-46: partitocratica e mafiosa.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Un dissidente kazako, Ablyazov, inviso al padre-padrone delle immense ricchezze energetiche del suo paese, già ex-dignitario del partito comunista sovietico e da 30 anni oligarca assoluto del Kazakistan, Nazarbayev, viene perseguitato in patria e all’estero, accusato strumentalmente di reati economici, come truffa ed evasione fiscale.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

bianco.png