Visualizza articoli per tag: bonaria

TRIPOLI - I ribelli libici sono pronti ad entrare a Bani Walid, a circa 180 chilometri a sud-est di Tripoli, una delle ultime roccaforti in mano ai lealisti del colonnello Gheddafi. Abu Sanif Ghaniya, uno dei ribelli che assediano la città, parlando ad Al Jazeera ha detto di aver raggiunto un accordo per la resa con i leader tribali della città. Bani Walid, ha aggiunto, farà presto parte, senza ulteriori scontri, della aree controllate dai ribelli.

Pubblicato in Mondo
Lunedì, 29 Agosto 2011 16:58

Libia. Ribelli a caccia del raìs e non solo

TRIPOLI - Il loro obiettivo è certamente il raìs ma non solo, i ribelli infatti sono alla ricerca dei  membri sopravvissuti della famiglia Gheddafi  e dei suoi più stretti collaboratori, ma quanti però sono ancora in Libia?

Pubblicato in Mondo

TRIPOLI - Ed ecco spuntare una notizia che potrebbe finalmente portare alla cattura il ricercato numero uno: Muammar Gheddafi. Il Colonnello, infatti, secondo quanto diffuso quest'oggi dal quotidiano francese Le Parisien, le cui fonti sono vicine al presidente Nicolas Sarkozy, si troverebbe a Sirte,  la sua città natale, ultima roccaforte del regime  dove gli insorti si stanno dirigendo.

Pubblicato in Primo piano

TRIPOLI - Sono ancora in corso aspri combattimenti  attorno alle vicinanze della residenza del Colonnello Muammar Gheddafi, il quale ha deciso di non arrendersi agli insorti che hanno preso il controllo di numerosi quartieri nella capitale. anche la temibile guardia repubblicana del rais si è arresa, come hanno fatto alcuni figli del Colonnello.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Siamo giunti al quinto giorno dell'operazione in Libia "Odissey Dawn", che guarda caso ricorda tanto il titolo di un famoso film del 1968 di Stanley Kubrick, dove si cerca di mettere in scena l'indissolubile legame che unisce l'uomo al tempo e allo spazio sotto l'influenza dalle sue scelte personali.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - L'uscita imminente di Muammar Gheddafi in cambio di garanzie sull' incolumità sua e dei suoi familiari, del  patrimonio economico a lui intestato e con l'assicurazione di non finire davanti a un tribunale internazionale, sembra trovare conferme.

Pubblicato in Primo piano