Visualizza articoli per tag: crisi economica

ROMA - Quando si discute di tagli alle tasse e di riduzione della pressione fiscale non abbiamo alcuna obiezione, anzi, non possiamo che apprezzare un intervento che vada in questa direzione.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ATENE -  Hanno giurato nella tarda mattinata nel palazzo presidenziale ad Atene i nuovi ministri del governo greco, voluti dal premier Alexis Tsipras per stabilizzare l'esecutivo. 

    Il premier ha rimosso dal governo ministri e vice ministri ribelli che hanno votato contro il piano di riforme, concordato con i creditori in cambio dei nuovi aiuti. Il nuovo ministro del Lavoro e' l'ex titolare delle Riforme, George Katrougalos. Alla Difesa, il premier ha scelto come vice ministro Christoforos Vernardakis, mentre la parlamentare di Syriza,

Olga Gerovassili, e' stata nominata portavoce del governo, al posto di Gavriel Sakellarides. Il premier ha sostituito anche il ministro dell'Energia, Panagiotis Lafazanis (rimpiazzato con Panos Skourletis, vicino a Tsipras) e il vice ministro delle Finanze, Nadia Valavanis, che si era dimessa.

Intanto gli isituti bancari fanno sapere che riapriranno al pubblico lunedì dopo tre settimane di chiusura. Il decreto del governo di Atene che conferma quanto già annunciato ieri da altre fonti, precisa che restano in vigore il tetto ai prelievi settimanali, fissato  420 euro, e quello ai prelievi giornalieri, pari a 60 euro.

L'ex ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, non è affatto convinto che le riforme funzioneranno nel Paese. Anzi, sarà iun fallimento a prescindere dal governo che  sara' chiamato ad applicarle. Intervistato dalla Bbc, Varoufakis ha affermato che alla Grecia e' stato imposto un programma che "passera' alla storia come il piu' grande disastro della gestione macroeconomica". "Questo programma e' destinato a fallire, chiunque ne tenti la realizzazione"; e anche sui tempi di questa sua fosca profezia, e' stato drastico: "E' gia' fallito". L'ex ministro ha aggiunto che il premier, Alexis Tsipras, non aveva altra scelta che firmare l'accordo: "La scelta che ci hanno dato era tra essere giustiziati e darci per vinti. Abbiamo deciso di arrenderci come ultime strategia".

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

PARIGI - "Quello che la Germania ha imposto a colpi di  bastone è semplicemente inconcepibile. E'' anche una cattiva politica  economica". Ad affermarlo, in un''intervista a ''Liberation'', è  l''economista Usa Joseph Stiglitz, premio nobel per l''economia nel  2001, commentando l''accordo sulla Grecia

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Giovedì, 16 Luglio 2015 12:33

Grecia. Abbiamo perso. Hanno vinto i potenti

ROMA - Al posto di Teramene e degli altri ambasciatori ateniesi, Tsipras e Tsakalōtos, ma gli emuli dei Lacedemoni e dei loro alleati erano tutti lì, compresi gli epigoni di Corinzi e Tebani che avrebbero voluto la distruzione della città, o almeno la vendita da Christie’s di Partenone e Acropoli.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ATENE- Il Parlamento greco ha approvato il primo pacchetto di riforme chieste dai creditori internazionali con 229 voti a favore, 64 contrari e 6 astenuti, ma la situazione sembra non trovare una soluzione.

Pubblicato in Primo piano
Mercoledì, 15 Luglio 2015 22:44

La Grecia ripiomba nel caos, Tsipras in crisi

ATENE- La rabbia degli estremisti scoppia alle 21.10 e prova a cambiare con la violenza la storia della Grecia.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ATENE - Ventiquattro ore per accettare o meno  l'accordo di salvataggio. Per questo i gruppi della maggioranza, il governo e il Parlamento greco stanno esaminando le onerose misure di rigore, dopo il complesso e faticoso accordo raggiunto a Bruxelles per un nuovo piano di aiuti alla Grecia

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Bisognerà attendere alcune settimane, forse mesi, per vedere quali saranno le reali conseguenze che si ripercuoteranno in Grecia e soprattutto quale prezzo pagheranno i suoi abitanti.

Pubblicato in Il punto
Lunedì, 13 Luglio 2015 09:09

Grecia. Raggiunto l'accordo all'unanimità

BRUXELLES -    L'Eurosummit ha raggiunto un "accordo unanime" sulla Grecia: lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

BRUXELLES - L'Eurogruppo straordinario sulla Grecia finora non ha preso nessuna decisione. Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha annunciato di aver cancellato il Summit europeo in programma oggi a Bruxelles.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

bianco.png