Visualizza articoli per tag: EUROPA

TRIESTE -  Piazza Affari in gran spolvero e sotto i riflettori venerdì scorso, complici una brillante ottava di Borsa e l’agenzia Moody’s, che ha confermato l’Italia tra gli emittenti non speculativi: a seguito della possibilità di una stabilizzazione del rapporto debito/PIL nell’esercizio in corso e di un limitato rischio di ricapitalizzazione delle banche italiane, la società ha confermato a “Baa2” (media qualità, qualche elemento speculativo, rischio d’insolvenza medio, accettabili capacità di far fronte agli impegni di breve periodo) il rating sul debito sovrano italiano.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

ROMA - Com’era prevedibile, le valute e le borse delle economie emergenti sono sotto enorme stress. Lo sono da quando lo scorso giugno il governatore della Federal Reserve, Ben Bernanke, annunciò la decisione di rivedere la sua “politica monetaria accomodante”. In pratica dichiarò l’imminente riduzione degli acquisti di bond del Tesoro e di derivati asset backed security. Si ricordi che allora erano di 85 miliardi di dollari al mese. 

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

ROMA - Oggi il governatore della Banca centrale europea Mario Draghi ha parlato di una modesta ripresa economica. Ha poi aggiunto che, testuali parole, "nell'area euro non c'è nessuna deflazione e la stretta monetaria non sta mettendo in pericolo il tentativo di ripresa del Vecchio continente".

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - “I leader europei non stanno facendo abbastanza per i profughi siriani e dovrebbero abbassare la testa per la vergogna” è questa la denuncia di Amnesty International stilata in un documento divulgato il 13 dicembre.  L’organizzazione dichiara che gli stati europei  hanno dato la disponibilità per accogliere solo lo 0,5 % dei profughi (12.000 persone rispetto alle 2.300.000 che hanno lasciato il paese).

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Lunedì, 09 Dicembre 2013 18:05

Kiev, nuove proteste per cercare l’Europa

ROMA - Non si ferma la protesta dei manifestanti a Kiev che, dopo i tumulti delle settimane precedenti e le proteste nei confronti della decisione del presidente Viktor Yanukovich di fermare il processo di integrazione dell’Ucraina nell’Unione Europea, sono tornati in piazza Maidan Nezalezhnosti (piazza Indipendenza) ad esprimere il loro dissenso nei confronti di una politica spiccatamente anti europea.

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto

ROMA – Xaver, questo è il nome della tempesta definita “perfetta” che sta mettendo in ginocchio le popolazioni dell’ Europa orientale, passando dalla Polonia alla Gran Bretagna senza pietà per nessuno.

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto

Si tratta della tempesta più violenta degli ultimi 50 anni. Xaver, la maxi tempesta proveniente dalla Groelandia, con venti fino a 180 chilometri orari, si è abbattuta sul nord Europa, portando caos, morti e dispersi. Partita dalla Scozia e dall'Inghilterra, la tempesta si è diretta verso Germania, Olanda, Danimarca e Svezia. 

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto

Ocse: Pil col segno più solo nel 2014

Pubblicato in Finanza & Mercati
Etichettato sotto

La novità c'è, e se si alza un poco lo sguardo sopra il pelo dell'acqua, la si può vedere.

Pubblicato in Il punto
Venerdì, 15 Novembre 2013 20:01

Governo a rischio. E Letta alza i toni

ROMA - Un colpo basso di Olli Rhen. È questo uno dei primi commenti circolati negli ambienti del governo a fronte della valutazione negativa espressa dalla Commissione europea sulla legge  di Stabilità: il debito è troppo alto, c’il rischio che non vengano rispettati gli obiettivi del Patto di stabilità.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto