Visualizza articoli per tag: EUROPA

Giovedì, 14 Novembre 2013 09:01

L’occasione che l’Europa non può sprecare

ROMA - Per una volta, dovremmo trarre insegnamento dai cinesi. L’ideogramma col quale rappresentano la parola “crisi”, infatti, è composto da due simboli: uno significa pericolo e l’altro opportunità.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

TRIESTE - Ottava di Borsa interessante quella che va a concludersi oggi, ricca di spunti e momenti clou, dalla riunione della BCE (Banca Centrale Europea) tenutasi ieri ai dati sulla disoccupazione americana comunicati nell’odierno pomeriggio, dagli indici PMI (Purchasing Managers Index, indicatore composito dell'attività manifatturiera e/o dei servizi che riflette la capacità dell'acquisizione di beni e prestazioni) al collocamento record della quinta tranche di BTP Italia di inizio settimana.

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

ROMA - L’ultimo Rapporto semestrale del Tesoro americano sulla situazione economica internazionale addebita tutte le responsabilità della mancata stabilità dell’economia mondiale alla Germania. Il suo surplus commerciale sarebbe la causa di tutti i mali.

Pubblicato in Focus Economia

TRIESTE - L’ottava di Borsa che andiamo a commentare si è conclusa con un dato che, almeno per il Bel Paese, risulta incoraggiante: il FTSE Mib, il più significativo indice azionario di Piazza Affari, paniere delle azioni delle 40 società a maggior capitalizzazione quotate sui mercati gestiti da Borsa Italiana, nel mese di ottobre ha registrato un’impressionante crescita del 10,99%, accompagnata da un forte incremento dei volumi trattati.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

 

ROMA - C’è un particolare rivelato dalla Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni meglio nota come CRIM che ha appena presentato prima a Palermo e il 17 settembre scorso a Trapani, sede clandestina ma nota ormai a tanti dell’attuale capo dei capi di Cosa Nostra, Matteo Messina Denaro, che fa capire a tutti le dimensioni dei traffici legati alle associazioni mafiose che operano in Europa.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

TRIESTE - Si conclude oggi una settimana di Borsa ricca di spunti ed avvenimenti macroeconomici, dominata dalle ripercussioni di una politica tutta paura e delirio (paura per la crisi di Governo in Italia, delirio per il “government shutdown” - la paralisi del servizi pubblici per mancanza di coperture finanziarie - in America) ed impreziosita dall’appuntamento con le decisioni di politica economica della Banca Centrale Europea (BCE), cui continuano a fare da sfondo la decisione della Federal Reserve (Fed) di procedere ad una graduale normalizzazione dei tassi di interesse (il così detto “tapering”) e la pubblicazione di svariati indicatori sullo stato di salute dell’Eurozona e dei paesi che la compongono.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

ROMA - L’immagine che l’Italia sta dando di sé rischia di farci tornare agli anni in cui dalla Unione europea ci veniva chiesto di “fare i compiti”, ci dettavano le condizioni , anche a richiesta di Berlusconi che non sapeva più cosa fare d fronte ad un deficit crescente, al fallimento delle politiche economiche e sociali del suo governo.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Il Consiglio degli Affari Esteri, presieduto dalla signora Ashton, è inspiegabilmente in ritardo rispetto alla drammatica evoluzione degli eventi egiziani.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - La Banca Centrale Europea ritiene che la crisi in Europa abbia toccato il fondo e che, dopo una breve fase di stabilizzazione, si potrà rivedere una piccola crescita già nei prossimi mesi e nel 2014.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, ha diffuso oggi i nuovi dati sul debito pubblico in Europa. In Eurolandia il debito pubblico si impenna, salendo di 4 punti nel rapporto col Pil.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto