Visualizza articoli per tag: EUROPA

Un dissidente kazako, Ablyazov, inviso al padre-padrone delle immense ricchezze energetiche del suo paese, già ex-dignitario del partito comunista sovietico e da 30 anni oligarca assoluto del Kazakistan, Nazarbayev, viene perseguitato in patria e all’estero, accusato strumentalmente di reati economici, come truffa ed evasione fiscale.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - In una serata coinvolgente, densa di note e coreografie argentine si è conclusa la quarta edizione degli EUROPEAN TANGO CHAMPIONSHIP & FESTIVAL che, come già da qualche anno, ospitano a Roma gli ambitissimi campionati che danno accesso ai mondiali di Buenos Aires.

Pubblicato in Tendenze
Etichettato sotto

TRIESTE - Ennesima ottava di Borsa all’insegna dell’avversione al rischio, con i mercati che da inizio maggio hanno cominciato a scontare la possibile fine delle politiche monetarie accomodanti e dei tassi di interesse prossimi a zero sino ad oggi applicati dalle Banche Centrali.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

ROMA - Il G8 ricomincia da tre. In attesa che il summit che si è aperto  in Irlanda del Nord  diventi veramente il vertice dell’abbattimento delle tasse, della trasparenza e degli incentivi al commercio mondiale, come ha auspicato il premier inglese Cameron, l’ok all’inizio del negoziato sull’accordo di libero scambio tra Usa e Ue, raggiunto a latere del summit, sembra intanto segnare un primo risultato concreto a favore del terzo punto.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

TRIESTE - Si apre oggi un’ottava di Borsa ricca di importanti appuntamenti per Piazza Affari, dove oggi tiene banco l’aumento di capitale di RCS Mediagroup.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

TRIESTE - Ultime ottave caratterizzate da un energico ritorno della volatilità sui mercati, con i listini azionari in forte correzione e tassi di interesse in risalita sui principali mercati di riferimento (Usa e Germania), tanto da alimentare timori che la Fed (Federal Reserve System, la banca centrale degli Stati Uniti d’America) possa rallentare anzitempo lo stimolo monetario costituito dal QE (Quantitative Easing, alleggerimento quantitativo: immissione di liquidità nel sistema quando le banche non si prestano denaro e famiglie ed imprese subiscono una stretta creditizia).

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

ROMA - E’ stata posta grande enfasi sull’uscita dell’Italia dalla procedura europea di sorveglianza speciale per debito e deficit eccessivi. Un aspetto è rimasto in ombra. Perché l’Italia era diventata sorvegliata speciale? La strana e larga maggioranza di Governo ha indotto a mettere la sordina sul fatto che l’Italia era sotto sorveglianza per responsabilità del Governo Berlusconi e che Tremonti aveva cercato in ogni modo di nascondere la gravità di questa procedura, in cui era incappato il nostro paese proprio per responsabilità sua e di Berlusconi.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA – Migliaia di persone in piazza per manifestare contro la Troika. Da Madrid a Lisbona. Da Atene a Francoforte, passando per Bruxelles, Londra e Dublino. Tutti in piazza per manifestare contro Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale Europea e Commissione Europea, rei di aver compiuto un “colpo di stato” basato su ricatti ai governi delle nazioni più in crisi.

Pubblicato in Mondo

BERLINO -  Gli anti Ogm, e la diffidenza degli agricoltori europei, hanno battuto la multinazionale Monsanto. Il colosso dell'agricoltura Usa ha annunciato che interromperà i tentativi di fare pressione a Bruxelles e tra i Ventisette Paesi membri per consentire la coltivazioni di campi con le proprie sementi geneticamente modificate. Lo ha dichiarato Brandon Mitchner in un'intervista che sarà pubblicata domani sul tedesco 'Tageszeitung'.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Venerdì, 31 Maggio 2013 15:40

La speranza di Letta nell’Europa in macerie

ROMA - Guai a chi dovesse pensare che, dopo la chiusura della procedura d’infrazione per deficit eccessivo, decisa mercoledì scorso dall’Unione Europea, la crisi morale, civile, culturale ma, soprattutto, politica, strutturale ed economica del nostro Paese sia alle spalle.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto