Visualizza articoli per tag: arresti

ROMA - Amnesty International ha denunciato oggi che centinaia di sostenitori di Mohamed Morsi sono stati privati dei loro diritti. L’organizzazione ha racconto testimonianze di detenuti che hanno riferito di essere stati picchiati al momento dell’arresto e sottoposti a scariche elettriche o colpiti coi calci dei fucili. 

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

ROMA - L'intera famiglia Ligresti è finita questa mattina agli arresti. Il padre Salvatore è finito in carcere con i tre figli Giulia, Jonella e Paolo.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

VENEZIA - Il Mose, la grande opera veneziana, torna nelle prime pagine della cronaca con 14 arresti e oltre 100 indagati per appalti illeciti, turbativa d'asta e fatture false. Insomma le trame oscure di questa società stanno venendo a galla facendo emergere un ruolo dominante  del Consorzio Venezia Nuova.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

TRAPANI – Si aggiudicavano gli appalti grazie ad un mosaico composto da Cosa Nostra, la mala-politica e la burocrazia corrotta. Un fitto sistema di mazzette generate dall'utilizzo di materiale scadente per generare soldi per i clan.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Contiuano la serie di arresti eccellenti. Il finanziere Alessandro Proto è stato arrestato a Milano dalla Guardia di Finanza con l'accusa di manipolazione di mercato e ostacolo all'attività degli organi di vigilanza.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Spunta un video che avrebbe danneggiato De benedetti rovesciando la sentenza di secondo grado

Pubblicato in Primo piano

ROMA - "Addolorata, allibita e infuriata": queste le parole con le quali la presidente dell'associazione nazionale Telefono Rosa, Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, descrive, in una lettera pubblicata sul Corriere della Sera e indirizzata al ministro della Giustizia Paola Severino, il suo stato d'animo, dopo aver letto che l'ex caporale dell'Esercito Francesco Tuccia accusato di aver stuprato e quasi ucciso una giovane ventenne tre mesi fa a l'Aquila, ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

Nazione Rom e Gruppo EveryOne: "Sono da  da assolvere, perché hanno agito in stato di necessità (art. 54 c.p.), essendo responsabili di bambini piccoli e necessitando di un ricovero indispensabile a garantirne la salute, diritto tutelato dalla Costituzione all'art. 32. Abbiamo lanciato un appello alle Istituzioni internazionali"

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto
Pagina 3 di 3

bianco.png