Visualizza articoli per tag: banche

ROMA - La riunione annuale dei banchieri centrali tenutasi a fine agosto a Jackson Hole, nello stato americano del Wyoming, sorprendentemente ha dibattuto intensamente i problemi della disoccupazione, dei salari e dell’occupazione.  

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

ROMA - Le gravissime crisi di alcune banche europee, apparentemente minori, suscitano preoccupazione nelle istituzioni economiche preposte alla vigilanza e al controllo.

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

ROMA - Il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, ha affermato che le banche italiane hanno sopportato il peso della crisi che ha colpito l'Italia negli ultimi anni, senza che lo Stato effettuasse salvataggi come accaduto in altri Paesi.

Pubblicato in Economia
Giovedì, 19 Giugno 2014 13:40

Banche. Parte il confronto per il nuovo contratto

Megale (Fisac):difesa dell’occupazioine e tutela salari

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - In Europa è in arrivo il Quantitative Easing. In ogni occasione internazionale il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, ripete che “siamo determinati a mantenere un alto grado di ‘monetary accomodation’ e di agire con risolutezza qualora fosse necessario”. Ciò significa il mantenimento del tasso di interesse al livello attuale, o addirittura più basso, per un prolungato lasso di tempo, con l’aggiunta di un QE “alla europea”.  

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto
Venerdì, 28 Marzo 2014 10:14

Il dominio delle banche centrali

ROMA - Negli ultimi anni le banche centrali si sono sostituite al mercato, ai governi e a tutti gli altri attori economici nel definire le strategie monetarie, finanziarie e anche economiche dei Paesi cosiddetti industrializzati. I loro bilanci sono cresciuti a dismisura tanto che la Fed attualmente ha attivi pari a 4.160 miliardi di dollari, di cui 1.570 sono mbs, i derivati su ipoteche, mentre la Bce, con le banche centrali della zona euro, ha attivi pari a circa 2.200 miliardi di euro.

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

TRIESTE - La scorsa ottava si è conclusa con la giornata delle “tre streghe”,  il terzo venerdì di ogni mese che a sua volta chiude un trimestre in cui scadono i principali contratti di future ed opzioni  su indici ed azioni, con Piazza Affari croce e delizia d’Europa: la giornata borsistica sì è infatti conclusa con Milano fanalino di coda tra le principali piazze del Vecchio Continente, performance che si contrappone al progresso settimanale del 3,08% grazie al quale la crescita da inizio anno è salita in doppia cifra, un 10,6% che le conferisce il primato tra i listini di quest’angolo di mondo.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto
Martedì, 04 Marzo 2014 18:58

Crisi. L’azienda Italia sta chiudendo

Accelera la chiusura delle aziende in Italia. Secondo il Cerved sono ben 111mila le ditte che hanno chiuso per sempre nel corso del 2013. In accelerazione del 7,3 per cento sul 2012. Una ecatombe di aziende dovuto alla accelerazione di tutte le cifre della crisi. Aumentano infatti sia le liquidazioni volontarie che i fallimenti e le procedure concorsuali non fallimentari.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Venerdì, 21 Febbraio 2014 11:51

Cgia. Nordest. Boom record delle sofferenze bancarie

In calo gli impieghi: -18,9% a Belluno, -15,5% a Trieste e -10,1% a Pordenone

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Aumentano i crediti in sofferenza, continuano a scendere i prestiti a famiglie e imprese e sorprende, in negativo, l’andamento della produzione industriale che continua la fuga verso il basso, meno 3 per cento rispetto allo scorso anno. Con i numeri diffusi oggi da Istat e Bankitalia è davvero difficile credere a chi annuncia che la ripresa è dietro l’angolo.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto