Visualizza articoli per tag: cgia

I ragionieri, invece, sono crollati: - 40% tra il 2008 e il 2013

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

MESTRE - Negli ultimi 5 anni la tassazione sulla casa è quasi raddoppiata, mentre il valore economico delle abitazioni è mediamente sceso del 15 per cento. A darne notizia è l’Ufficio studi della CGIA che, attraverso il suo segretario, Giuseppe Bortolussi, aggiunge: “Tra il 2010 e il 2014 abbiamo assistito ad un incremento spaventoso del prelievo fiscale sulle abitazioni e, parallelamente, a una drastica riduzione del valore di mercato delle stesse. Due fenomeni di segno opposto che hanno contribuito a ridurre la ricchezza degli italiani”.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

 

ROMA -  Il rapporto presentato oggi dalla Uil, “No Pil? No job”  focalizza una crisi che perdura da sei anni, nella quale una persona su  tre in età lavorativa, nel 2013, ha conosciuto forme di sofferenza e insicurezza occupazionale. Si tratta di quasi 13 milioni di donne e uomini, in aumento del 42,6% rispetto al 2008 (3,9 milioni di persone in più) che hanno un lavoro instabile, che hanno subito una riduzione di orario, che sono alla ricerca di un posto di lavoro, che sono stati sospesi dal lavoro o «peggio» hanno perso il posto a causa della crisi. 

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Parte dal Veneto la “campagna” in difesa delle CCIAA

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Bortolussi: “In Europa le nostre aziende subiscono lo sforzo fiscale più pesante. Nel 2014 la pressione fiscale è destinata ad aumentare e toccherà il record storico del 44 per cento”

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Bortolussi: “Per molti imprenditori è stata evitata una nuova stangata”. Ma rispetto a quando si pagava l’Ici, la tassazione sui capannoni è mediamente raddoppiata

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Secondo la Cgia, la crisi ha «colpito» anche il lavoro nero. I posti di lavoro irregolari persi tra il 2007 e il 2012 ammontano a oltre 106.000 unità.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Chiamati al versamento della prima rata saranno oltre 7 milioni (pari al 40% del totale) su quasi 18 milioni di contribuenti

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Secondo una stima della Banca d’Italia sono poco più di 75 miliardi (*) , ma l’indagine esclude  le aziende con meno di 20 addetti e le imprese che operano nella sanità e nei servizi sociali (**). Per questo la CGIA ritiene che il debito complessivo superi i 100 miliardi di euro

Pubblicato in Economia

Tra il 2009 e il 2013 ci sono stati 59.570 fallimenti. L’anno scorso le banche hanno tagliato 53 miliardi di prestiti alle imprese

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

bianco.png