Visualizza articoli per tag: consumi

ROMA - Basta che Monti accenni alla ormai famosa “luce “alla fine del tunnel e parli di riprese che arrivano, a gelare gli entusiasmi del premier, i dati dell’economia reale, questa volta riferiti alla vendita delle case e ai mutui in diminuzione, ai salari rispetto all’inflazione, al calo dei consumi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Le stime diffuse dalla Confcommercio rivelano una realtà a dir poco inquietante: “il calo dei consumi peggiore della storia della Repubblica”. Una contrazione che, secondo le stime Confcommercio, si attesterà ad oltre il 3%.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Come confermato oggi dai dati del Centro Studi Promotor GL, mentre il consumo della benzina è in calo, aumenta notevolmente la spesa a carico degli automobilisti.

Pubblicato in Economia

Investimenti in calo, miliardi bruciati

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - L'hanno definito il peggio calo dei consumi dal dopoguerra ad oggi. Questo emerge dal rapporto sulle economie territoriali del terziario di mercato presentato quest'oggi da Confcommercio.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Iniziano i saldi e già si parla di una riduzione drastica sugli acquisti. Codacons addirittura prevede un vero e proprio flop rispetto agli anni precedenti per colpa della recente tassa dell'Imu.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA -  Il 35,8% delle famiglie italiane nel 2011 ha diminuito la quantità e la qualità dei prodotti alimentari acquistati rispetto al 2010.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Si conferma sempre grave la crescita del tasso di inflazione a maggio, che si attesta al 3,2%. Altrettanto allarmante la crescita del tasso relativo al carrello della spesa al 4,3%. Si tratta a nostro parere di aumenti ancora sottostimati e, comunque, in contrasto evidente con l’andamento dei consumi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

“Si cunta e si bon cunta che ‘na vota c’era uno che cuglieva e vinniva cavuliceddri e che aviva tri figlie fimmine. Un jorno la cchiù nica delle tri gli fa: “O patre, mi ci portate con vui a cogliri cavuliceddri?” “Si figlia mia”. E se la portò. Arrivati in campagna ….”

Pubblicato in Letteratura

bianco.png