Visualizza articoli per tag: etihad

ROMA - Siamo ancora in alto mare sulla trattativa tra l'ex compagnia di bandiera e la Etihad. Oggi il CdA di Alitalia dovrebbe fare il punto della situazione tentando di concludere positivamente questa alleanza, la quale pesa inequivocabilmente sul destino del vettore italiano.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - Nonostante la snervante attesa di oggi il nodo Alitalia-Etihad non si è affatto sciolto a seguito della presunta rottura dell'accordo ventilata da Il Messaggero. Da Alitalia non è arrivata nessuna conferma ufficiale e neppure nessuna smentita.

Pubblicato in Economia

ROMA - Ormai sembrava fatta. Il salvataggio di Alitalia attraverso l'alleanza della compagnia di Abu Dhabi  era alle porte. In ballo c'erano 500 milioni di euro pronti ad entrare nelle casse dell'ex compagnia di bandiera. Invece, come un fulmine a ciel sereno l'accordo con Ethiad sarebbe saltato. Almeno così scrive il Messaggero quest'oggi per cui in attesa di conferme il condizionale è d'obbligo.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA -  Si è svolto questa mattina un incontro tra il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi e l'amministratore delegato di Etihad, James Hogan, per discutere della trattativa Alitalia.  Una riunione lunga e operativa riferiscono le fonti.

Pubblicato in Lavoro

ROMA - «Sul caso di Francesco Azzarà è stato chiesto il silenzio stampa per tutelare la famiglia ma continuano ad arrivare in forma disomogenea notizie sulla sorte dell’operatore umanitario di Emergency, rapito in Darfur il 14 agosto scorso. Non è una questione che può essere liquidata con un’alzata di spalle e non vorremmo che al silenzio stampa si aggiungesse quello istituzionale e politico.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Venerdì, 02 Settembre 2011 21:11

Emergency. Azzarà da 20 giorni nessuna notizia

VENEZIA  - Nessun contatto con i rapitori e nessuna notizia a 20 giorni dal sequestro in Darfur dell'operatore di Emergency Francesco Azzarà, 34 anni, prelevato il 14 agosto scorso nella città di Nyala mentre in auto era diretto in aeroporto. Lo ha riferito la presidente di Emergency Cecilia Strada, rilanciando l'appello a collaborare a tutti coloro che possono contribuire ad un esito positivo della vicenda.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Ancora nessuna notizia di Francesco Azzarà, il 34enne operatore umanitario di Emergency, rapito ieri nella provincia sudanese del Darfur. Azzarà, che lavora come addetto alla logistica al centro pediatrico aperto dall'Ong l'anno scorso, è stato sequestrato a Nyala, mentre in auto andava verso l'aeroporto. Al lavoro il servizio di intelligence italiano,di cui, ha detto Frattini, "esiste in distaccamento in Sudan".Il ministro ha chiesto il silenzio stampa. Emergency, che segue la vicenda in contatto con la Farnesina, ha fatto sapere di aver attivato "collegamenti locali".

Pubblicato in Società
Pagina 7 di 7

bianco.png