Visualizza articoli per tag: italia

MESTRE - Tra il 2010 e il 2014 solo in Spagna le tariffe pubbliche sono rincarate più delle nostre. Se a Madrid l'aumento medio è stato del 23,7 per cento, in Italia, come del resto è successo in Irlanda, l'incremento è stato del 19,1 per cento.

Pubblicato in Economia

ROMA - L’Italia non investe nell'istruzione: nella scuola il nostro Paese si contraddistingue perché è  l'unico dell'Ocse che dal 1995 non ha aumentato la spesa per studente, contro un aumento in media del 62% degli altri; all’Università si registra una perenne situazione di stand by, con sempre meno iscritti, troppi studenti fuori corso e un numero altissimo di cultori, assegnisti, dottori di ricerca, ricercatori (figura ad esaurimento) e quasi-docenti in perenne attesa di fare il "salto" negli organici accademici.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Martedì, 09 Dicembre 2014 12:05

Crisi. Istat, record giovani che lasciano l’Italia

ROMA - L’Italia è sempre più a rischio ‘spopolamento’ e soprattutto invecchiamento, considerando che la maggioranza dei giovani sono sempre più decisi ad emigrare in cerca di lavoro. Questo è uno dei dati drammatici che emerge dall'ultimo report Istat su "Migrazioni internazionali e interne della popolazione residente”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Dopo la tirata d’orecchie a Italia e Francia sulle riforme, Berlino ci ripensa. Domenica, la cancelliera tedesca Angela Merkel, in un’intervista al quotidiano Die Welt, aveva detto di condividere i dubbi della Commissione europea sulle misure di risanamento dei due Paesi, giudicandole insufficenti.

Pubblicato in Economia

BERLINO - Le riforme in Francia e in Italia sono insufficienti. E’ quanto sostiene la Cancelliera tedesca Angela Merkel in un'intervista al Die Welt, ad una settimana dalla tregua di Bruxelles ai due Paesi per migliorare le finanze. "La Commissione ha ribadito che quanto presentato non è sufficiente. Cosa che condivido", ha detto.  

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Sabato, 29 Novembre 2014 13:15

L’Italia alla corte del diabolico Qatar

 

MESSINA - Per il ministro allo Sviluppo tedesco, Gerd Mueller, il Qatar è il “bancomat dell’Isil”, lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante che ha lanciato la guerra santa all’Occidente.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Nei giorni scorsi tutti abbiamo sentito parlare di rivolta nei quartieri periferici di Tor Sapienza a Roma e di Corvetto e San Siro a Milano, con la ormai rituale inflazione di titoli ad effetto sui giornali e di talk show televisivi, con politici starnazzanti, che poco o nulla focalizzano delle reali ragioni del disagio, che pure sono numerose.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Ogni anno in Italia da 4 a 5 mila bambine subiscono mutilazioni genitali nonostante, fin dal 2006, la legge italiana vieti tali pratiche. È una situazione che nella sua gravità viene constatata quotidianamente nei nostri ospedali. Queste orribili pratiche ancestrali, perpetuate ancora oggi, riguardano in particolare le comunità provenienti dall'Africa sub Sahariana«.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Si tiene oggi a New York il Climate Summit, promosso dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, in cui più di 140 capi di stato del mondo sono chiamati a dichiarare il proprio impegno per proteggere il clima, chiarendo quali politiche intendono mettere in campo per costruire un nuovo accordo internazionale dopo la fine del protocollo di Kyoto.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Le perdite subite dall’Italia nel braccio di ferro tra Unione Europea e Russia sono quasi sette volte superiori al valore dei beni congelati all’oligarca russo Arkadi Rotenberg.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto