Visualizza articoli per tag: partito democratico

Spaccatura in vista con le minoranze

Pubblicato in Primo piano
Sabato, 21 Marzo 2015 20:13

D’Alema attacca Renzi. Caos nel PD

ROMA - Ormai è rottura nel Partito Democratico tra una maggioranza renziana dispotica e arrogante e una minoranza che non accetta più i soliti sorprusi.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Da quando la sinistra alternativa in Italia è in difficoltà ha cominciato a identificarsi in modelli esterni. Dopo la disfatta del 2008 con la Sinistra Arcobaleno, a seconda delle stagioni, abbiamo assistito a diversi “innamoramenti”: Die Linke poi Front de Gauche, adesso è il momento di Syriza e Podemos.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Venerdì, 27 Febbraio 2015 10:17

Pd, scontro aperto senza soluzione

ROMA - Ormai è scontro aperto all’intenro del partito Democratico tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Domenica, 01 Febbraio 2015 18:30

Il dopo Mattarella, senza sinistra

ROMA - Mentre il partito Democratico tesse le sue lodi per l'obiettivo raggiunto con l'elezione di Sergio Mattarella, la compagine politica cambia improvvisamente il suo assetto strategico.

Pubblicato in Primo piano

"Se Tsipras vincerà le elezioni in Grecia, la grande novità sarà in Europa"

Pubblicato in Primo piano
Domenica, 14 Dicembre 2014 13:18

Il populismo di Renzi non incanta la sinistra

ROMA - Orma i richiami sono noti e non sono certo quelli indirizzati alla minoranza, anzi. Il premier Matteo Renzi, infatti, all'assemblea del Partito Democratico sfida la "sua" sinistra e chiunque sia contrario alle scelte del suo governo.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

 

ROMA - La minoranza del partito Democratico non ha dubbi e questa volta annuncia che non voterà a favore del Jobs Act.  

Pubblicato in Primo piano
Lunedì, 17 Novembre 2014 20:58

Renzi ricorda qualcuno e l'Italia affoga nel fango

ROMA - Renzi ricorda qualcuno, quello con cui si vede spesso e con cui ha stretto il patto detto del Nazareno. Dall’Australia non ha trovato di meglio che mettere sotto accusa le Regioni per i dissesti idrogeologici devastanti di questi giorni, dimenticando - o fingendo di farlo - le primarie responsabilità dei governi in materia.

Pubblicato in Il punto

ROMA -  Matteo Renzi si sposta sempre più a destra e la sinistra sembra non reagire a questo cruciale passaggio.  Dice bene Massimo Cacciari quando parla di un premier che non ha rivali, nè a destra, nè a sinistra, e aggiunge che solo la crisi può batterlo. Nulla di più vero, perchè saranno probabilmente le future condizioni economiche ad abbattere il cosiddetto muro del pensiero unico, quello che Pasolini chiamava la grande omologazione, unica linfa vitale che ossigena il liberismo sfrenato, eludendo le conseguenze sociali ed economiche che ne derivano.

Pubblicato in Il punto

bianco.png