Visualizza articoli per tag: repressione

ROMA -Uno scioccante aumento del 103% nel tasso di omicidi a opera della polizia a Rio de Janeiro tra aprile e giugno del 2016 e il 2015 ha frantumato ogni possibilità di un'eredità positiva per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, ha dichiarato Amnesty International tre giorni prima della cerimonia di apertura.

Pubblicato in Diritti Umani

ROMA - Amnesty International ha lanciato l'allarme sul pericolo per la situazione dei diritti umani all'indomani del sanguinoso tentativo di colpo di stato del 15 luglio, a seguito del quale sono morte almeno 208 persone e sono stati eseguiti quasi 8000 arresti. Inoltre, diversi esponenti governativi hanno proposto la reintroduzione della pena di morte per punire i responsabili del fallito colpo di stato. 

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto
Martedì, 26 Aprile 2016 17:05

Egitto. Amnesty denuncia arresti di massa

ROMA - Almeno 238 persone, tra cui attivisti e giornalisti locali e stranieri, sono state arrestate in varie città dell’Egitto il 25 aprile, giorno in cui si celebra il ritiro nel 1982 di Israele dalla penisola del Sinai.  

Pubblicato in Diritti Umani

ROMA - Alla vigilia del primo anniversario delle frustate al blogger Raif Badawi, Amnesty International ha denunciato che negli ultimi 12 mesi la situazione dei diritti umani in Arabia Saudita è profondamente peggiorata. 

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

ROMA - In un rapporto pubblicato oggi, Amnesty International ha dichiarato che la continua repressione delle autorità egiziane contro i giovani attivisti rappresenta il chiaro tentativo di schiacciare le menti più coraggiose e brillanti del paese ed eliminare qualunque minaccia embrionale al potere.

Pubblicato in Diritti Umani

Ferrero: “La Repubblica è nata dalla lotta partigiana e non dalla Decima MAS”

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - L’ultimo appello, firmato da numerosi intellettuali russi, è stato pubblicato sul sito della “Novaja Gazeta”, il giornale che più degli altri ha pagato l’opposizione a Putin: non solo Anna Politkovskaya, ma anche la sua erede Anastasia Barulova e altri due redattori sono stati fermati con le pallottole, altri sono finiti nei cosiddetti “manicomi politici”, cioè gli ospedali psichiatrici per dissidenti ripristinati dopo una lunga pausa.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Cantautrice, attrice, scrittrice, regista, produttrice, stilista, qualunque cosa abbia fatto ha lasciato il segno. MGM festeggia il compleanno di una delle vere Star per eccellenza, Maria Madonna Louise Veronica Ciccone. Il nome "Madonna", da molti erroneamente creduto un nome d’arte scelto dalla cantante per provocazione, è in realtà il suo nome di battesimo ed il nome della madre.

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto

ROMA - Arriva  come un fiume in piena la relazione annuale del presidente dell'Agcom Corrado Calabrò  presentata oggi alla Camera dei Depuati. 

Pubblicato in Primo piano

ROMA – Da ora in poi chi è in grado di comprendere la realtà (non sappiamo sinceramente quanti ce ne siano fra gli elettori berlusconiani) dovrebbero aver capito la natura del cosiddetto “garantismo” dei gerarchi di Arcore. Dopo l’incresciosa vicenda di ieri – l’accusa lanciata da Letizia Moratti contro Giuliano Pisapia di essere stato condannato per concorso morale in furto d’auto, per la quale era stato in realtà assolto con formula piena – è evidente che il principio costituzionale dell’innocenza di un imputato fino a sentenza definitiva vale soltanto per loro e non per gli avversari politici. Anzi, per costoro vale il principio contrario: sono comunque colpevoli, anche se risultano essere stati assolti.

Pubblicato in Primo piano
Pagina 1 di 2

bianco.png