Visualizza articoli per tag: riforma

Venerdì, 10 Gennaio 2014 18:55

Lo spread è tutt’altro che uno scherzo

ROMA - Ogni volta che in Italia si comincia a parlare di riforme strutturali, torna, puntuale come un orologio svizzero, il dibattito sullo spread e sulla possibilità di sforare il celebre rapporto deficit/PIL, fissato al 3 per cento dai parametri di Maastricht del 1992. E puntuali tornano in gioco, come sempre, i cantori dello sfascio: coloro secondo cui è possibile sottoporre ai cittadini un referendum sull’euro, sforare i parametri di Maastricht, non rispettare alcun vincolo, tradire gli impegni presi con Bruxelles, non saldare i propri debiti e andare avanti così, come se niente fosse, come se le ingiustizie, i ritardi e le carenze ataviche del nostro sistema-Paese non esistessero o fossero solo una bislacca impuntatura di qualche editorialista un po’ burlone.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

In attesa del vertice Berlusconi-Renzi parla Brunetta: “Accordo entro la settimana”

Pubblicato in Primo piano
Martedì, 07 Gennaio 2014 19:02

Porcellum e Mattarellum pari sono

ROMA -Per esprimere una valutazione e un giudizio sul Porcellum basterebbe ricordare l’ apoftegma latino: nomen omen! Peraltro un “nome” affibbiatogli dallo stesso proponente, il famigerato Calderoli. Che comunque non è stato il solo responsabile del misfatto: sia nella genesi che nella sua sperimentazione e attuazione, durata ben otto anni. Esso infatti fu sostanzialmente condiviso da tutte le parti politiche che in ben tre legislature hanno governato, dal 2003 fino ad oggi, dichiarato e fiat ora! incostituzionale in riferimento al premio di maggioranza assegnato e all'impossibilità per l'elettore di fornire una preferenza.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

Prime timide anticipazioni sul Documento che dovrebbe rilanciare l’occupazione. I sei punti del Job Act di Renzi. Partito il giro di incontri di Letta per formalizzare il nuovo ‘Contratto di Governo’

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Tutti incontrano tutti. Letta vede i ministri, esponenti delle maggioranza. Chiede loro anche testi scritti ,indicazioni, proposte per mettere a punto il  nuovo patto di governo. Qualcuno ha già proceduto. Scelta civica si è fatta viva . Ma siamo ancora ai preliminari.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA  - Penalisti pronti a «dare battaglia» alla ripresa dell'attività giudiziaria in caso di mancata riforma della giustizia. In questi giorni - scrive l'Ucpi in un documento - è andato in scena solo l'ennesimo capitolo della «saga ventennale tutta italiana, che ha visto la politica giudiziaria di un grande paese democratico piegata ai calcoli di parte, dell'uno e dell'altro schieramento, e legata a triplo  filo alle vicende giudiziarie di singoli personaggi politici; con la magistratura a fare da arbitro non solo delle contese giudiziarie ma anche di quelle politiche».

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Giovedì, 04 Luglio 2013 14:56

Vertice maggioranza. Riforma Imu entro Ferragosto

Accelerare pagamenti alle imprese e domani ddl antiprovince

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Il presidente Napolitano vuole che in quella che chiama una sfida alla realizzazione delle riforme costituzionali fili tutto liscio e  torna ad avvertire i partiti, durante il suo intervento alla conferenza dei prefetti: “Il Governo operi serenamente e il Parlamento faccia serenamente e con lungimiranza la sua parte; le forze politiche non cadano in convulsi e meschini calcoli di convenienza di qualsiasi specie. Ne va della credibilità del nostro Paese”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Patrimoniale, redistribuzione del reddito, equità sociale. Tutte belle parole che, alla luce dei fatti, suonano così distanti da questo Paese governato dai tecnici delle promesse che, pur di risollevarsi dal baratro finanziario, stanno facendo pagare il prezzo più alto della crisi alle fasce più deboli, negando la possibilità di vivere serenamente a milioni di persone.

Pubblicato in Primo piano
Mercoledì, 27 Giugno 2012 21:12

Mercato del lavoro. Il dito e la luna

ROMA - Nella giornata di oggi la Camera ha approvato il “ddl. lavoro”. Una norma manifesto, poco più o poco meno.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

bianco.png