Visualizza articoli per tag: sindacati

MILANO - Cinquecento delegati della Fiom-Cgil chiedono un incontro con l'ex segretario generale della Confederazione Guglielmo Epifani dopo l'appello dello scorso 14 ottobre. L'iniziativa, partita da una raccolta di firme di alcuni delegati della Fiom della Lombardia, si è estesa a macchia d'olio all'interno del sindacato dei metalmeccanici ed è sfociata nella richiesta di un incontro con l'ex-leader sindacale, già segretario del Pd dopo le dimissioni di Pier Luigi Bersani, e ora deputato.

Pubblicato in Lavoro
Etichettato sotto

ROMA - Il testo del disegno di legge di Stabilità, è arrivato al Quirinale e sarebbe in attesa di passare nelle mani della Ragioneria Generale dello Stato, affinché sia preso in esame. Dopo la mancata bollinatura, su cui Renato Brunetta ha alzato un polverone, il  Colle ha già fatto sapere in una nota che la legge sarà "adesso oggetto di un attento esame essendo per sua natura un provvedimento molto complesso".

Pubblicato in Primo piano

TERNI - Promuovere uno sciopero nazionale del settore siderurgico. È la proposta avanzata «a tutti i metalmeccanici» dal segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.  Parlando dal palco della manifestazione in difesa dell'Ast di Terni, Camusso ha sostenuto che il Paese sta correndo il rischio di perdere la siderurgia che è alla base dello sviluppo industriale del Paese.  

Pubblicato in Lavoro
Etichettato sotto

ROMA - «Un mix di riduzione fiscale per alcuni e un taglio della spesa ci manterrà nello stato recessivo che vive oggi il Paese»: è una bocciatura forte quella che arriva dal segretario generale della Cgil Susanna Camusso alla legge di stabilità, i cui contenuti sono stati annunciati ieri dal premier Matteo Renzi davanti alla platea degli industriali a Bergamo e saranno definiti domani in Consiglio dei ministri.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

TERNI - La vertenza della Ast Acciai Speciali Terni, che vede coinvolti 550 dipendenti a rischio licenziamento, è ancora in alto mare.

Pubblicato in Lavoro

ROMA -E' stato davvero bravo Matteo Renzi. Doppiamente bravo. Primo perché si trova a svolgere la quarta carica dello Stato senza essere stato eletto dai cittadini italiani, secondo perché si appresta a far votare al Senato una delega in bianco, anche a chi aveva giurato che non l'avrebbe mai fatto. Insomma un parlamento che, a parte qualche piccola eccezione, ha calato le brache come dei soldatini muti e rassegnati.

Pubblicato in Il punto

ROMA- «Non possiamo che confermare un giudizio negativo del modo di in cui sta svolgendo il dibattito sul lavoro e troviamo tutte le conferme della necessità della manifestazione del 25 ottobre». Così la segretaria della Cgil Susanna Camusso al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il premier Matteo Renzi. «Naturalmente - aggiunge - se ci saranno occasioni di incontro parteciperemo ma mi pare non ci sia la volontà di scrivere nuove norme con le organizzazioni sindacali».

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

 

ROMA - I sondaggi andrebbero presi sempre con le pinze, ma quello diffuso oggi dal Corriere della Sera, realizzato da Ipsos, apre molteplici riflessioni. Due elettori del PD su 3, infatti, hanno bocciato i sindacati. In sostanza la maggioranza degli intervistati non si sente affatto rappresentato.

Pubblicato in Il punto

ROMA . Si prevede un autunno rovente sul fronte sindacale.  A partire dal 24 ottobre, giorno in cui, l'Unione Sindacale di Base, come deciso dal proprio Coordinamento nazionale confederale, ha indetto lo sciopero generale con manifestazioni nelle principali città italiane, contro le politiche economiche e sociali del governo Renzi dettate dall'Unione Europea e dalla BCE in materia di lavoro,welfare, pubblica amministrazione, scuola e previdenza. 

Pubblicato in Lavoro
Etichettato sotto

Il premier a Che tempo che fa: Scriviamo le regole del lavoro per i prossimi 30 anni"

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto