Visualizza articoli per tag: studenti

A rischio mense, alloggi e borse studio

Pubblicato in Scuola
Etichettato sotto

La scorsa notte l’UDU e la Rete degli Studenti Medi sono stati protagonisti di un blitz al Ministero del Lavoro, per ribadire la necessità di invertire la rotta sulle politiche di accesso al mondo del lavoro, per rilanciare sfida per un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori. Oggi pomeriggio saremo in Piazza San Giovanni Bosco a Roma alla manifestazione convocata dalla CGIL per chiedere l’approvazione della Carta dei Diritti Universali del Lavoro. 

Pubblicato in Scuola
Etichettato sotto
Lunedì, 20 Marzo 2017 13:38

21 marzo: studenti contro le mafie

Il 21 Marzo è la XXII “giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. Le studentesse e gli studenti della Rete della Conoscenza, dell’Unione degli Studenti e di Link - Coordinamento Universitario sono al fianco di Libera e di Don Luigi Ciotti a Locri ed in tutte le piazze d’Italia.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

UdS: ripensiamo la valutazione, non vogliamo essere puniti nelle scuole ma imparare a vivere

Pubblicato in Scuola
Etichettato sotto
Giovedì, 02 Marzo 2017 15:11

Studenti in piazza contro le mafie

Mancano pochi giorni al prossimo 21 Marzo, il primo giorno di primavera,  giorno in cui celebreremo il ventiduesimo anniversario della "Giornata Nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia".

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Mercoledì, 18 Gennaio 2017 12:24

Buona scuola: studenti inascoltati

Resi pubblici i testi delle deleghe della Buona Scuola.

Pubblicato in Scuola
Etichettato sotto
Mercoledì, 16 Novembre 2016 17:39

Studenti domani in piazza per un cambio di prospettiva

ROMA - Il 17 novembre l’Italia, l’Europa e tutto il Mondo saranno attraversati da mobilitazioni studentesche per affermare che l’istruzione è il luogo in cui investire, partendo dal riconoscere il fallimento delle politiche di austerità che nel nostro Paese, ma non solo, hanno colpito il settore dell’educazione più che ogni altra voce di finanziamento pubblico. I tagli all’istruzione pubblica e ai sistemi di diritto allo studio, l’aumento delle tasse universitarie sono minacce trasversali che coinvolgono il movimento studentesco.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

“Cortei in tutta Italia per prendere parola. Noi giovani votiamo NO.”

Pubblicato in Scuola
Etichettato sotto

Il 14 e il 17 novembre tutti in piazza per la democrazia in università e nel paese

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

BRUXELLES - Già si sapeva, ma vale la pena ricordarlo: in Italia il sistema di educazione terziaria, cioe' universitaria, ha il tasso piu' basso nella Ue di laureati fra i 30 e 34 anni, e' sottofinanziato e fronteggia problemi di invecchiamento e di riduzione dei professori.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Pagina 1 di 12

bianco.png